Piazza IX Aprile, serata TaoBuk
Piazza IX Aprile, serata TaoBuk

Prosegue fino al 28 giugno il festival internazionale del libro di Taormina. Scrittori, giornalisti, filosofi, artisti, esponenti della società civile e politica, sia italiani che internazionali, partecipano ad incontri, tavole rotonde, momenti musicali e di spettacolo, reading, mostre di arte e fotografia, botteghe del gusto, itinerari turistici, proiezioni di film, corsi di scrittura. Tutti gli appuntamenti sono legati dal tema “Padri e figli”.

I libri e le nuove generazioni. Domani, martedì 27 giugno, dalle 10 alle 13, alla Fondazione Mazzullo, si terrà un interessante incontro sulle prospettive che la lettura apre all’infanzia, “Illuminiamo il Futuro… con la lettura”, nato dalla collaborazione di Taobuk con Save the Children. Con il coinvolgimento di giovanissimi lettori, verrà premiato uno scrittore per ragazzi tra i presenti. Interverranno: Viviana Mazza, Luigi Garlando, Alberto Pellai e Barbara Tamborini; modera Massimo Maugeri. Alle ore 18, all’Hotel Isabella, ci sarà l’incontro “Diario intimo di un’adolescenza” con Antonio Dikele Distefano, autore di Chi sta male non lo dice (Mondadori), rapper e attore di origini angolane. Una storia di figli, che vivono male l’assenza dei padri, fino a che trovano il modo superare questo disagio. Conduce il giornalista Francesco Musolino.

L’eredità di Tomasi di Lampedusa e Guttuso. Alla Fondazione Mazzullo, alle 17, è prevista, sul tema dell’eredità morale di Giuseppe Tomasi di Lampedusa e Renato Guttuso, una conversazione tra Gioacchino Lanza Tomasi, musicologo notissimo, presidente della giuria del premio letterario internazionale Tomasi di Lampedusa, e Fabio Carapezza Guttuso, prefetto, a capo dell’Unità di crisi del coordinamento nazionale del Ministero dei Beni culturali, dirige gli Archivi Guttuso di Palazzo Grillo a Roma, sede dello studio del pittore.

Madri e figlie. Alla Fondazione Mazzullo, alle 18, con “Trame di storia. Una tessitura di famiglia: due generazioni di donne nell’alta moda.” Avremo una conversazione con Maria Caruso e le figlie Marella e Gabriella Ferrera, il cui cognome da oltre mezzo secolo è sinonimo di alta moda: curiosità, intuizione e creatività attraverso due generazioni di donne, che hanno esaltato la sicilianità ai massimi livelli. Alle 19, l’Excelsior Palace Hotel ospiterà la presentazione del memoir di Marisa Bruni Tedeschi Care figlie vi scrivo, indirizzato alle figlie Valeria Bruni Tedeschi, attrice e regista, e Carla Bruni, modella e moglie dell’ex presidente della repubblica francese Sarkozy. Conduce Eleonora Lombardo giornalista de la Repubblica. Vi sarà inoltre una degustazione a cura di ONAV, del Consorzio di Tutela del cioccolato di Modica e Non solo Cibus.

Il consenso e la democrazia. Alle 20, in piazza IX Aprile, ci sarà una conversazione con Luciano Canfora sul tema “Il consenso e la democrazia. Storia antica di un eterno presente”, in occasione dell’uscita del suo saggio Cleofonte deve morire (Laterza), che affronta la questione del consenso e i chiaroscuri del potere nell’Atene del V secolo, proiettando luci e ombre sul nostro presente. Letture a cura dell’attore Vincenzo Pirrotta. Conduce Alessandro Cannavò, giornalista del Corriere della Sera.

Questa non è l’America. Alle 21, in piazza IX Aprile, si terrà la conversazione con Alan Friedman sul suo nuovo libro Questa non è l’America (Newton Compton). Dalla fine del ‘sogno americano’ all’era di Trump, una Nazione lacerata e divisa è lo specchio di una società come non l’abbiamo mai vista.

© Riproduzione Riservata

Commenti