National Italian American Foundation
National Italian American Foundation

Una delegazione del Niaf, National Italian American Foundation, è stata accolta nel fine settimana appena trascorso a Giardini Naxos e a Taormina. Nell’occasione è arrivato in zona John Viola presidente del Niaf, ed era presente Alessandro Ferrara dirigente generale alle Attività Produttive della Regione Siciliana, Giuseppe Lombardo presidente del Gal Peloritani che ha omaggiato la delegazione con prodotti tipici. A curare l’accoglienza in modo ottimale la dott.ssa Floriana Ippolito vicepresidente dell’Associazione Albergatori di Giardini Naxos. Un primo momento di incontro ha avuto luogo nel pomeriggio di domenica scorsa a Giardini Naxos in occasione del Naxos Air Show, con la delegazione americana che ha assistito con ammirazione allo spettacolo entusiasmante delle Frecce Tricolori. Nella mattinata di ieri a Taormina la delegazione ha incontrato il sindaco di Taormina, Eligio Giardina, e lo ha invitato a prendere parte nel mese di novembre ad una cena di gala con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump a Washington. Era presente all’incontro anche l’assessore al Turismo, Salvo Cilona. Si conferma dunque proficuo e amichevole il rapporto tra Italia e gli Stati Uniti che ha vissuto un momento di rilievo in occasione del recente G7 al quale ha preso parte anche il presidente Trump.

L’importanza del Niaf. La National Italian American Foundation può rappresentare un ulteriore ed autorevole polo di collegamento tra i due Stati e nel caso specifico con Taormina. Si tratta di una fondazione a livello nazionale avente sede legale a Washington, D.C., è la maggiore e più fedele rappresentante degli oltre 20 milioni di cittadini italo-americani che vivono negli Stati Uniti. Le due più importanti finalità che la NIAF si prefigge sono quelle di far sì che gli italo-americani continuino a mantenere sempre vivo e presente il ricchissimo patrimonio dei propri valori e delle proprie tradizioni culturali, e quella di assicurarsi che l’intera comunità non dimentichi mai il grande contributo che gli italiani hanno apportato alla storia ed al progresso degli Stati Uniti. A tal fine, la Fondazione collabora attivamente con il Congresso degli Stati Uniti e con la Casa Bianca su tutte le maggiori questioni che riguardano gli italoamericani. In questo contesto Taormina potrebbe rappresentare un’attrattiva per gli italoamericani con importanti riflessi anche in chiave turistica.

© Riproduzione Riservata

Commenti