Carabinieri di Taormina

I Carabinieri della Compagnia di Taormina, al termine di diversi servizi coordinati, straordinari, di controllo del territorio che hanno visto la presenza attiva di oltre 30 militari e 15 vetture con colori d’Istituto, tra Giardini e Santa Teresa di Riva passando per Taormina, hanno arrestato in tre diverse circostanze tre persone, tutte di nazionalità italiana, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in flagranza di reato e spaccio in flagranza. Nel primo caso i militari hanno arrestato un cittadino italiano della zona di 34 anni poiché a seguito di un servizio di pedinamento e controllo, sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, veniva trovato in possesso diverse dosi di cocaina già confezionate e pronte per essere immesse sulle piazze di spaccio.

Arresto a Santa Teresa. A Santa Teresa di Riva le manette sono scattate nei confronti di un giovane pusher di 32 anni, sempre per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana. L’uomo, già da tempo attenzionato dall’Aliquota Operativa di Compagnia e dalla Stazione di Santa Teresa di Riva veniva trovato in possesso di un sacchetto contenente circa 100 grammi di sostanza del tipo Marijuana, un bilancino di precisione, un grinder, ritagli per il confezionamento della sostanza.

Spaccio in flagranza a Naxos. Infine, a Giardini Naxos i militari dell’Arma hanno arrestato un 32 enne, questa volta per spaccio in flagranza, mentre cedeva, a due giovanissime ragazze del posto, di cui una delle due sarà segnalata all’Ufficio territoriale di Governo di Messina, dose, dietro corrispettivo, di sostanza stupefacente del tipo cocaina. Espletate formalità di rito i tre soggetti sono stati messi a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria competente.

© Riproduzione Riservata

Commenti