Mostra Palazzo Corvaja
Inaugurazione Mostra Unescosites a Palazzo Corvaja

Il Comando di Polizia municipale di Taormina, diretto da Agostino Pappalardo, nella funzione di Polizia Giudiziaria, ha trasmesso gli atti alla Procura della Repubblica di Messina sulla vicenda delle mostre di Palazzo Corvaia. Il compito di effettuare un accertamento complessivo sulla situazione e gli atti e di procedere alle opportune iniziative in tal senso era stato demandato all’ufficio di Pm dalla segreteria generale del Comune, Rossana Carrubba. Il rischio al quale sta andando incontro il Comune, che intanto ha già perso un primo confronto al Tar con la Beni Culturali Srl, è quello di un doppio pesantissimo contenzioso sia con la Beni Culturali, società che ha organizzato la mostra Unescosites in corso a Palazzo Corvaja, e con la Bicubo, società organizzatrice della mostra Van Gogh Multimedia Experience rinviata proprio per la sovrapposizione di date e spazi concessi dal Comune nell’ex sede del parlamento siciliano. Per questo la segretaria generale ha avviato una ricognizione complessiva degli atti posti in essere dal Comune in questa vicenda, al fine di ricostruire la vicenda, partendo da una verifica della titolarità del possesso temporaneo di Palazzo Corvaja. Di conseguenza si andranno poi ad affrontare i riflessi riguardanti sia l’ipotesi del danno economico reclamato dai privati sia anche quella del danno erariale all’Ente che potrebbe invece essere stato arrecato direttamente nell’ambito delle procedure avvenute a Palazzo dei Giurati. Al centro della contesa rimane lo scontro tra il Comune e la Beni Culturali Srl che si è opposta all’ente locale sulla richiesta di rilascio di Palazzo Corvaja e di conclusione della mostra “Unescosites” in favore della mostra Van Gogh Digital Multimedia Experience.

Ricorsi e contro-ricorsi. La Beni Culturali Srl di Roberto Celli si è vista accogliere nelle scorse ore l’istanza cautelare proposta al Tar e ha cosi intrapreso le vie legali proprio contro la chiusura anticipata della mostra, che intanto sta proseguendo. Nello specifico è stata contestata la delibera del 18 novembre 2016 con la quale il Comune di Taormina ha concesso alla Bicubo l’utilizzo di Palazzo Corvaja per realizzare la mostra “Van Gogh Digital Experience”. Questi ultimi, organizzatori della mostra di Van Gogh, a loro volta sono pronti a procedere contro il Comune per inottemperanza alla delibera del 18/11/16 che aveva concesso il palazzo per l’esposizione. La vicenda si fa, insomma, sempre più ingarbugliata e non si escludono ulteriori colpi di scena.

© Riproduzione Riservata

Commenti