Pippo Perdichizzi, responsabile locale
Pippo Perdichizzi, responsabile locale "Noi con Salvini"

«Siamo pronti a contrastare la decisione del sindaco di ospitare risorse clandestine nella capitale del turismo siciliano». È il duro monito che arriva dall’avvocato Pippo Perdichizzi, responsabile a Taormina del movimento “Noi con Salvini”, che in una nota sbarra la strada al probabile arrivo a Taormina di 38 migranti che potrebbe avvenire già nei prossimi giorni. La vicenda sta già scatenando polemica e il fronte del “no ai migranti” si prepara a scendere in campo per contrastare il probabile trasferimento in città degli extracomunitari.

Mobilitazione generale. «Stiamo mobilitando tutte le componenti politiche e sociali a noi vicine per manifestare contro lo scellerato buonismo degli affaristi governativi – afferma Perdichizzi -. Gli operatori economici diano dimostrazione di compattezza nell’opporsi, prima che sia troppo tardi. Noi ci siamo, su tale decisione il sindaco si gioca il suo futuro politico o con noi o contro di noi. Strumentale uso della osservanza di una legge che non può e non obbliga il sindaco a tali scelte. Ci dica da dove vengono le pressioni. Dopo il G7 hanno ripreso ad importare e deportare carne umana per lucrosi sporchi affari governativi ai danni dei cittadini e delle comunità italiane questa è la sinistra che spazzeremo via».

© Riproduzione Riservata

Commenti