Conservatorio Arcangelo Corelli di Messina
Conservatorio Arcangelo Corelli di Messina

Aspettando il ritorno in città di Maria Elena Boschi, già si inizia anche a preparare il G7 delle Pari Opportunità a Taormina che quasi certamente avrà nel proprio programma un concerto al Palacongressi la sera del 25 novembre, il presidente del Conservatorio Arcangelo Corelli di Messina, Giuseppe Ministeri, ha inviato una lettera alla sottosegretaria Boschi per candidare l’orchestra sinfonica ad esibirsi all’evento del G7 delle Pari Opportunità. «Ho appreso con gioia la volontà di organizzare proprio a Taormina l’evento conclusivo della Presidenza Italiana del G7 – ha scritto Ministeri in una nota trasmessa a Palazzo Chigi –. Apprezzabile appare l’intento di presentare la questione della condizione femminile in modo forte e trasversale, in particolare ponendo l’attenzione sul tema della violenza contro le donne».

L’eccellenza del territorio. «Pur avendo condiviso la scelta di far rappresentare l’Italia dall’Orchestra sinfonica della Scala, autentica eccellenza assoluta del panorama musicale globale, al recente summit del 26 e 27 maggio – conclude Ministeri -, sarebbe un privilegio per l’orchestra sinfonica del nostro Conservatorio, istituzione musicale di casa a Taormina, proporsi per una esibizione proprio in occasione del prossimo G7 delle Pari Opportunità. Auspichiamo che la presente proposta possa essere positivamente valutata».

© Riproduzione Riservata

Commenti