Il luogo dell'incidente. Arco (TN)
Il luogo dell'incidente. Arco (TN)

È in prognosi riservata e lotta per la vita Alessandro Di Francesco, 21 anni di Taormina, rimasto vittima nelle scorse ore di un incidente ad Arco (Trento). Di Francesco, originario della frazione taorminese di Trappitello, si era trasferito da alcuni mesi in Trentino, lavorando in una struttura ricettiva della zona, e lunedì scorso viaggiava a bordo del suo scooter lungo una strada provinciale quando all’altezza di un incrocio è stato travolto da una Volkswagen Passat. La dinamica dell’incidente non è ancora chiara del tutto, perché pare ci siano state delle difficoltà per i rilievi per via dello spostamento dell’autovettura subito dopo lo scontro. Il 21enne stava percorrendo a bordo del suo scooter 125 la provinciale di San Giorgio quando si è trovato di fronte la Volkwagen di un anziano pensionato che stava uscendo da una limitrofa via (via Sabbioni) e probabilmente non ha visto in tempo lo scooter n arrivo.

Impatto tremendo. Nel terribile impatto il ragazzo in sella allo scooter è stato sbalzato per decine di metri impattando violentemente al suolo. È stato quindi trasportato in elicottero all’Ospedale Santa Chiara di Trento, dove adesso è ricoverato in rianimazione, in condizioni gravissime, e lotta con tutte le sue forze per rimanere aggrappato alla vita. Numerosi i messaggi di sostegno che stanno arrivando alla famiglia del ragazzo e che idealmente sostengono Alessandro in questo momento critico.

L’amore per la Juve. Sono momenti drammatici per questo giovane, stimato da tutti nella sua Taormina e che si era ben inserito anche ad Arco nella sua nuova realtà di vita e lavorativa. Alessandro Di Francesco, tifoso della Juventus, aveva il desiderio di andare a Cardiff per la finale di Champions League di sabato ma ora per colpa di un incidente è costretto a giocare in un letto d’ospedale la partita per la vita, la sfida con il destino che vale più di tutto il resto.

© Riproduzione Riservata

Commenti