Il sindaco di Taormina Eligio Giardina
Il sindaco di Taormina Eligio Giardina - Ph Fulvio Lo Giudice - TaorminaToday ©2017

«Sono pronto a continuare il mio progetto politico per i prossimi cinque anni. Mi ricandido a sindaco per amministrare in un secondo mandato, se il popolo sovrano lo vorrà, questo città di cui mi onoro di essere il primo cittadino». Così, 48 ore dopo la conclusione del G7, il sindaco Eligio Giardina ha ufficialmente annunciato la sua ricandidatura a primo inquilino di Palazzo dei Giurati alle elezioni della primavera 2018. Giardina, dunque, rompe gli indugi e dopo mesi in cui si era ipotizzato un suo passo indietro in vista delle prossime Comunali, rende invece nota la sua volontà di riproporsi nel confronto elettorale in programma tra 12 mesi. «Mi sento pronto per affrontare la prossima campagna elettorale, e indubbiamente la forza di questa mia volontà è anche dettata dall’esito straordinario di questo G7 che ha visto Taormina protagonista nel mondo con un ritorno mediatico e di immagine che, a detta anche degli esperti, è stato e sarà soprattutto più avanti davvero eccezionale».

Effetto G7. Sull’onda lunga del G7 Giardina ritenterà, dunque, la sua scalata a Palazzo dei Giurati: «L’atmosfera che si respira in città in queste ore è un’atmosfera che non si vedeva da parecchio tempo, il G7 delle polemiche è diventato un evento in grado di unire la comunità nella consapevolezza delle grandi potenzialità della città di Taormina e della bellissima figura che questo territorio è riuscito a fare agli occhi del mondo intero. E anche dal punto di vista turistico, non appena è terminata la settimana della zona rossa, sin da domenica i turisti stanno prendendo d’assalto Taormina per vedere i luoghi e gli angoli dove si è svolto il G7 e dove sino a sabato c’erano misure di sicurezza del tutto straordinarie. C’è tanta gente che va a fare un selfie o a girare un filmato in quei luoghi. Il turismo avrà uno slancio davvero significativo. Ho avuto tante critiche, le ho accettate e ho avuto speranza e fiducia che quel clima sarebbe cambiato e così è stato. Ho avuto attestati di stima e di affetto dalle persone. Gli sguardi e le parole di soddisfazione dei taorminesi non mi lasciano indifferente e mi danno la forza di andare avanti e per ripropormi alle prossime elezioni amministrative».

© Riproduzione Riservata

Commenti