Premio Internazionale di Giornalismo G7

«Il Premio Internazionale di Giornalismo “G7 Taormina – Images and Words about Sicily” nasce da una collaborazione tra Federalberghi Taormina, Federalberghi Giardini Naxos e Federalberghi Riviera Ionica Messina, il Gal “Terre dell’Etna e dell’Alcantara” e Gal “Taormina-Peloritani” con l’obiettivo di promuovere le bellezze paesaggistiche, artistiche ed enogastronomiche di Taormina e Giardini Naxos, del comprensorio jonico, dell’Etna e, più in generale, della Sicilia in occasione del vertice mondiale». Il presidente del Gal “Terre dell’Etna e dell’Alcantara”, Cettino Bellia, replica ad alcune notizie errate apparse su un sito d’informazione turistica.

Come nasce il premio. «L’idea di un premio giornalistico per promuovere i luoghi del G7 – continua Bellia – è stata poi accolta favorevolmente dall’assessorato regionale al Turismo ed inserito nel protocollo d’intesa per la promozione turistico-culturale e delle eccellenze enogastronomiche in occasione del vertice mondiale sottoscritto dagli assessori regionali al Turismo, Anthony Emanuele Barbagallo, all’Agricoltura, Antonello Cracolici, e ai Beni Culturali e Identità siciliana, Carlo Vermiglio». Il documento mette insieme soggetti pubblici e privati, atra cui il Parco Archeologico di Naxos, i Comuni di Taormina e di Giardini Naxos, le Associazioni Albergatori Federalberghi Taormina, Federalberghi Giardini Naxos e Federalberghi Riviera Ionica Messina, il GAL “Terre dell’Etna e dell’Alcantara”, il GAL “Taormina-Peloritani”, l’UFTAA (United Federation of Travel Agents’ Associations), per la realizzazione di una serie di progetti rivolti ai delegati e ai giornalisti accreditati al vertice mondiale, per dar loro l’opportunità di conoscere il territorio che li ospita al fine di poterne conseguire un utile ritorno di immagine ed una efficace azione promozionale.

La posizione del presidente di Federalberghi Taormina. «Vogliamo replicare ad alcune informazioni errate apparse su una testata giornalistica e ribadire – sottolinea Italo Mennella, presidente di Federalberghi Taormina – che il Premio di Giornalismo nasce a Taormina circa un anno fa, durante una riunione con il presidente del Gal “Terre dell’Etna e dell’Alcantara”, Cettino Bellia, il presidente del Gal “Taormina-Peloritani”, Giuseppe Lombardo, il presidente di Federalberghi Giardini Naxos, Giovanni Russotti, e il presidente di Federalberghi Riviera Ionica Messina, Pierpaolo Biondi. Sbaglia chi pensa di attribuirsi meriti che non ha. Il Premio vuole mettere in luce le peculiarità e le attrattive del territorio dove in queste ore si stanno svolgendo i lavori del G7 con servizi giornalistici, articoli di giornale e reportage fotografici che raccontino Taormina e la Sicilia. Ai vincitori verrà offerto dalle Associazioni Federalberghi di Taormina, Giardini Naxos e Riviera Jonica di Messina un soggiorno di una settimana per due persone in hotel 4/5 stelle comprensivo di volo aereo».

© Riproduzione Riservata

Commenti