Taormina 22/05/2017 - Il Prefetto Francesca Ferrandino - Foto Fulvio Lo Giudice TaorminaToday ©2017
Taormina 22/05/2017 - Il Prefetto Francesca Ferrandino - Foto Fulvio Lo Giudice TaorminaToday ©2017

«La guardia sulle manifestazioni di protesta è alta. È stato predisposto un rigoroso dispositivo di sicurezza con un’approfondita analisi dei dati da parte della Questura di Messina. Allo stato attuale non si sono ravvisati elementi tali da disporre divieti di manifestare». Lo ha evidenziato il Prefetto di Messina, Francesca Ferrandino, nelle scorse ore alla conferenza stampa di apertura della settimana del G7. «La previsione odierna per il corteo di protesta del 27 maggio è quella della possibile presenza di 3 mila o 3500 partecipanti circa attesi a Giardini Naxos» ha detto il Prefetto Ferrandino, aggiungendo: «Siamo perfettamente consapevoli delle preoccupazioni dei commercianti e degli operatori economici di Giardini Naxos per l’ordine pubblico. Avremo comunque un ampio dispiegamento di Forze dell’Ordine e siamo fiduciosi che tutto possa poi svolgersi pacificamente».

Il precedente incoraggiante. «C’è un precedente che fa ben sperare che tutto possa andare per il meglio e cioè l’assemblea pubblica del “No G7” svoltasi senza nessun incidente il 13 maggio scorso a Taormina», ha aggiunto la dott.ssa Ferrandino. La Prefettura di Messina sovrintesa da Sua Eccellenza Francesca Ferrandino e la Questura di Messina, diretta dal Questore Giuseppe Cucchiara, stanno predisponendo, intanto, la macchina organizzativa senza lasciare nulla al caso in vista della due giorni di Giardini, che vedrà svolgersi il 27 maggio il corteo di protesta e che vede anche in programma il 26 maggio un’assemblea dei movimenti del “No G7” in piazza Municipio.

© Riproduzione Riservata

Commenti