Taormina 22-05-17 - Conferenza Stampa per il G7 - Foto Fulvio Lo Giudice TaorminaToday ©2017
Taormina 22-05-17 - Conferenza Stampa per il G7 - Foto Fulvio Lo Giudice TaorminaToday ©2017

«Torneremo a Taormina a novembre per una ministeriale del G7, intanto Taormina è pronta per questo G7 e saprà mostrare il suo volto più bello agli occhi del mondo intero. È stato fatto un grande lavoro, chiediamo comunque scusa ai cittadini per i disagi che stanno avendo». Lo ha dichiarato la Sottosegretaria di Stato, Maria Elena Boschi, nel corso della conferenza stampa tenuta all’hotel San Domenico stamattina per l’apertura della settimana del G7 a Taormina. Insieme a lei erano presenti il Prefetto di Messina, Francesca Ferrandino, il Commissario straordinario Riccardo Carpino, il sindaco Eligio Giardina, il segretario generale di Palazzo Chigi Paolo Aquilanti, ed il Capo delegazione italiana, Alessandro Modiano.

Stop agli stereotipi. «La scelta di questa terra – ha evidenziato la Boschi – è nata dalla volontà del governo di superare gli stereotipi sulla Sicilia. I ritardi sono stati superati, è stato fatto un grande lavoro interforze. La città è stata rimessa a nuovo con un grande lavoro su tanti fronti e darà un’immagine meravigliosa di sé agli occhi del mondo – ha detto Boschi – Ci scusiamo con i cittadini di Taormina per i disagi, ma questi sacrifici crediamo verranno ricompensati con un ritorno significativo per il turismo e l’immagine, che crediamo potrà essere quanto mai importante in vista dei prossimi mesi e degli anni futuri».

G7 bis a novembre. Maria Elena Boschi ha annunciato, inoltre, ufficialmente un nuovo appuntamento internazionale per Taormina. «A novembre torneremo per una ministeriale del G7. Taormina, la Sicilia e l’Italia daranno intanto, il 26 e 27 maggio, un messaggio importante al mondo di bellezza, di cultura e di attenzione alle problematiche internazionali». La riunione ministeriale di novembre sarà un G7 delle Pari opportunità e avrà luogo il 25 novembre, in concomitanza con la giornata internazionale dei diritti delle donne.

Taormina blindata. La conferenza stampa della Boschi si è svolta nelle stesse ore in cui Taormina è divenuta totalmente inaccessibile ai non possessori del badge di Zona di massima sicurezza. Gli ultimi turisti hanno dovuto lasciare la cittadina ieri sera prima dello scoccare della mezzanotte ed un minuto. Da questo momento, per tutta la settimana, potranno entrare solo i residenti, i lavoratori impegnati nelle attività commerciali e negli uffici e gli addetti ai lavori del G7 che si svolgerà venerdì e sabato nella Perla dello Ionio.

Massima sicurezza. Sono entrati in funzione da stanotte, in particolare, i metal detector a tutti i checkpoint della “zona rossa”, e sono anche in atto a regime continuo le bonifiche del territorio ad opera dell’imponente apparato di sicurezza italiano ma anche dei servizi di sicurezza dei vari Paesi che vedranno i loro capi di Stato partecipare al vertice. Ci sono militari a ogni angolo di strada, apparati di telecomunicazione blindati con le più sofisticate attrezzature in azione per garantire la sicurezza dei sette grandi, delle delegazioni e dei residenti.

© Riproduzione Riservata

Commenti