Guardia di Finanza

Controlli a tappeto della Guardia di Finanza in vista del G7 nei B&B a Giardini Naxos per accertare situazioni di abusivismo a pochi giorni dal vertice dei sette grandi. Le Fiamme Gialle stanno setacciando senza pause le strutture ricettive della zona anche per verificare la situazione in oggetto alle prenotazioni di questi giorni, con attività cioè di prevenzione in riferimento all’eventuale previsto arrivo da queste parti di soggetti potenzialmente malintenzionati, che potrebbero unirsi al corteo pacifico del No G7 e infiltrarsi per creare disordini. Le attività di controllo della GdF vengono sovrintese dal Comandante

Riflettori accesi su Recanati. Le operazioni di controllo da parte della GdF, in raccordo interforze anche con Polizia e Carabinieri che stanno effettuando analoghi accertamenti, si stanno concentrando con ampio dispiegamento di forze sulla città di Giardini dove avrà luogo il corteo del 27 maggio e soprattutto nella zona di Recanati dove si trovano oltre ai vari B&B numerosi appartamenti che vengono solitamente affittati dai proprietari per uso stagionale nel periodo estivo.

Verifiche anche nella zona a mare. Accertamenti sono in atto pure nella zona a mare e nelle aree periferiche di Taormina, nei punti cioè che non rientrano nella cosiddetta zona rossa, con verifiche in corso tra Mazzeo, Spisone, Mazzarò, Villagonia, Chianchitta e la popolosa cittadina di Trappitello. In questi giorni le Forze dell’Ordine stanno anche attenzionando la zona di Letojanni, ed anche in questo caso non vengono monitorati soltanto i B&B ma anche i circa 290 appartamenti segnalati come abusivi da Federalberghi Riviera Ionica Messina.

© Riproduzione Riservata

Commenti