«Il Gal “Terre dell’Etna e dell’Alcantara” ha messo a punto un programma di escursioni per far conoscere ai giornalisti che racconteranno al mondo del G7 le eccellenze del nostro territorio». Anche il Gal “Terre dell’Etna e dell’Alcantara” collabora alle iniziative di promozione turistico-culturale e delle eccellenze enogastronomiche in occasione del G7 che avrà luogo a Taormina il 26 e 27 maggio.

Alla scoperta dell’Etna e dell’Alcantara. «Vogliamo offrire ai giornalisti, che scriveranno dei lavori del G7, la possibilità di conoscere le bellezze e le potenzialità del nostro territorio. Insieme al Consorzio per la tutela dei vini dell’Etna e a numerose cantine abbiamo organizzato una serie di escursioni che partono dal mare di Giardini Naxos, arrivano sull’Etna e finiscono in una cantina per assaggiare i prodotti tipici e dei vini doc dell’Etna». Il presidente Gal “Terre dell’Etna e dell’Alcantara”, Cettino Bellia, nel corso della conferenza stampa di presentazione del Premio internazionale di Giornalismo “G7 Taormina, Images and words about Sicily”, ha illustrato il programma di visite guidate alle Gole dell’Alcantara e all’Etna con tour delle cantine e degustazione dei vini doc.

Le escursioni. «L’itinerario – spiega Cettino Bellia – disponibile già dal prossimo 23 maggio fino a fine mese, prevede il trasferimento dei giornalisti e addetti ai lavori del G7 sull’Etna. Qui potranno godere di una natura e di una vista uniche al mondo. Una guida turistica racconterà, in diverse lingue, il vulcano e il suo territorio. Poi sosta in cantina per assaggiare le specialità e i vini del territorio dell’Etna ed infine, visita alle Gole dell’Alcantara».

© Riproduzione Riservata

Commenti