Taormina - Elipista in contrada Bongiovanni
Taormina - Elipista in contrada Bongiovanni

Sopralluogo a Taormina nelle scorse ore da parte di una delegazione della “Brigata Meccanizzata Aosta” di Messina. Sono state visionate, in tal senso, alcune aree della zona rossa al fine di programmare l’assistenza sanitaria per quanto concerne gli uomini che verranno dispiegati sul territorio. Il tutto potrebbe riguardare in caso di eventuali altre emergenze anche la cittadinanza, e sono state monitorate con attenzione le aree strategiche lungo le quali si snoderà la due giorni del G7 previsto a Taormina il 26 e 27 maggio.

Le aree visionate. In particolare sono state visionate le due elipiste di contrada Bongiovanni e contrada Piano Porto. Nel corso del G7, il piano sanitario com’è noto prevederà la presenza di almeno 3 o 4 ambulanze che verranno posizionate in maniera stabile in zona rossa, nel contesto di un perimetro che abbraccerà la Via Roma, la Via Pirandello e la Via Dionisio. I vari aspetti del piano sanitario li sta curando e predisponendo l’Asp Messina, d’intesa con il 118, ed ovviamente in pieno raccordo con le autorità governative, Forze dell’Ordine e Forze Militari, ed in sinergia il Comitato per la Sicurezza e l’Ordine pubblico.

Riflettori sul corteo “No G7”. La “Brigata Meccanizzata Aosta” ha effettuato una verifica dettagliata delle aree che saranno centrali nelle giornate del G7 e dove verranno poi posizionati gli uomini che presiederanno la sicurezza del vertice. Una forte attenzione, in vista del G7, viene anche rivolta ovviamente alla situazione del corteo dei manifestanti contro il G7, che sfileranno il 27 maggio a Giardini con partenza da Recanati.

© Riproduzione Riservata

Commenti