Polizia municipale Taormina

Le Amministrazioni comunali di Taormina e di Catania hanno raggiunto un’intesa per integrare il Corpo di Polizia municipale della Perla dello Ionio nel periodo del G7. L’intesa avrà validità sino alla fine del mese. L’evento richiederà «un rinforzo dell’organico di Polizia municipale che a Taormina è attualmente composto da soli 10 agenti», di cui la gran parte hanno anche superato i 50 anni di età, e nell’occasione si dovrà affrontare l’esigenza di «molteplici restrizioni alla viabilità ed ai parcheggi per cui si renderà necessario reperire altre unità di personale».

Costi a carico di Taormina. Da qui l’intesa tra i Comuni di Catania e Taormina, con quest’ultimo che provvederà ad erogare direttamente al capoluogo etneo «la prestazione effettuata dal personale di polizia locale, nel rispetto delle norme contrattuali di comparto». Il Comune di Taormina ha impegnato, in tal senso, 11 mila euro dal proprio bilancio, per 8 unità che saranno operative da subito, già da queste ore, sino al G7 per un totale di 18 giorni. Il rapporto d’intesa è stato disciplinato da un accordo,una convenzione che si compone di 10 articoli, tra i sindaci Eligio Giardina ed Enzo Bianco. Ben 14 ispettori capo del Corpo di Polizia locale di Catania hanno comunque dato disponibilità per l’occasione.

© Riproduzione Riservata

Commenti