Hotel Monte Tauro
Hotel Monte Tauro

Il presidente della Commissione Paritetica, Italo Mennella, ha convocato una riunione della Commissione per la giornata di giovedì 18 maggio alle ore 11 presso la sede dell’Associazione Albergatori Taormina, a Palazzo Corvaja a Taormina. «La riunione – afferma Mennella – è convocata per discutere la problematica della mancata riassunzione alla data odierna dei lavoratori provenienti dalla precedente gestione dell’Hotel Monte Tauro». Mennella ha convocato alla riunione i rappresentanti del management dell’albergo, la Volupta Hotels Italia Srl, ed i rappresentanti territoriali dei sindacati Fisascat CIsl Messina (il segretario generale Salvatore D’Agostino), Filcams Cgil Messina (il segretario generale provinciale Carmelo Garufi) e Uiltucs Messina (il segretario generale provinciale Eliseo Gullotti). Convocati anche l’Ebrts (Ente Bilaterale Regionale per il Turismo), Salvatore Scalisi, ed il Consulente del Lavoro, Rosario Carpita. Mennella ha così convocato le parti per fare il punto della situazione e verificare le esatte prospettive per i lavoratori stagionali al momento non ancora assunti.

La richiesta del sindacato. Sulla vicenda era stata inviata nei giorni scorsi al presidente Mennella una nota dalla Fisascat Cisl, con relativa richiesta di convocazione urgente della Commissione Paritetica. «La cucina – hanno affermato nella circostanza il segretario generale della Fisascat Messina, D’Agostino ed il segretario regionale aggiunto della Fisascat Cisl, Pancrazio Di Leo – al momento non è stata attivata ed in sala il personale è ancora ridotto. Le promesse di riassunzione fatte dalla Volupta lo scorso aprile sinora non hanno trovato riscontro». «Per questi motivi – continuava la nota del sindacato – l’organizzazione sindacale esprime forte preoccupazione e, considerando che i lavoratori non sono stati ancora avviati al servizio, il periodo lavorativo ridotto e l’azienda non sarà in grado di garantire nemmeno i 6 mesi di impiego. Alla luce dell’attuale situazione, si rende necessario richiedere la convocazione delle parti interessate al fine di affrontare la problematica e conoscere gli intendimenti della società nei confronti dei lavoratori».

L’impegno dei mesi scorsi. Le parti andranno dunque a confrontarsi giovedì prossimo attorno ad un tavolo, nel tentativo di chiarire la problematica e di trovare un punto di incontro. Il 15 marzo scorso venne firmato un verbale dalla Filcams Cigl (a firma di Carmelo Garufi) e dalla Volupta Italia Srl (nella persona dell’avv. Alessandro Marini) inerente procedura ex articolo 47 della legge n.428 del 1990 nella quale si era sottoscritto il seguente contenuto: «Presso l’Hotel Montetauro si sono incontrate le parti con riferimento al contratto di affitto di azienda sottoscritto con la Erminia Srl ed avente per oggetto decorrenza 15 marzo 2017 ed al personale impiegato e da impiegare, concordano quanto segue. Il personale a tempo indeterminato ed in forza con il precedente datore di lavoro all’atto dell’avvio della nuova gestione verrà assunto con le medesime condizioni retributive e normative, ai sensi e per gli effetti di quanto prescritto all’articolo 2112 del c.c.. Ai suddetti lavoratori verrà applicato il Ccnl Turismo Federalberghi e l’integrativo attualmente vigente per il territorio di Taormina. Si concorda, altresì, che i lavoratori stagionali aventi diritto alla riassunzione e che hanno manifestato formalmente tale interesse alla Volupta Hotels Italia Srl, saranno assunti con contratto a termine stagionale, in funzione delle esigenze tecnico-produttive decise dalla Volupta Hotels Italia Srl, la quale si impegna a garantire i criteri normativi generali in materia e ad attingerli nell’ambito dell’elenco che sarà formalmente comunicato dalla stessa».

© Riproduzione Riservata

Commenti