Giacomo D'Arrigo, Davide Faraone e Mauro Passalacqua in un incontro a Taormina nel settembre 2016
Giacomo D'Arrigo, Davide Faraone e Mauro Passalacqua in un incontro a Taormina nel settembre 2016

Prima le Regionali, poi la volata per le Amministrative a Taormina. Il Partito Democratico in forte pressing su Mauro Passalacqua per convincere l’ex sindaco della Perla dello Ionio e probabile candidato alle Comunali 2018, a scendere intanto in campo alle Regionali del 5 novembre. La volontà di rappresentanti regionali e nazionali dei democratici sarebbe quella di convincere il primario del Pronto Soccorso di Taormina a correre per le elezioni regionali del prossimo autunno. Quella dell’inserimento nelle liste per le Regionali è una prospettiva sulla quale Passalacqua sta riflettendo con attenzione, anche se la priorità del diretto interessato rimane quella di mettersi a disposizione della città per Amministrative del prossimo anno.

Valutazioni in corso. Favorevole ad una candidatura di Passalacqua alle Regionali sarebbe, tra gli altri, Giacomo D’Arrigo (direttore di Agenzia Giovani), che a sua volta già si prepara a correre per le prossime elezioni nazionali. Passalacqua sta riflettendo e valutando lo scenario. Quanto prima si arriverà ad una decisione, tenendo anche conto che un risultato importante alle Regionali, e quindi l’eventuale conseguimento di un buon numero di preferenze in questo territorio, andrebbe a corroborare e quindi spingerebbe ulteriormente la nomination di Passalacqua per le Comunali, legittimandone in modo ancor più significativo la nomination per l’appuntamento elettorale del 2018.

© Riproduzione Riservata

Commenti