L'immobile delle suore Francescane sito in di via Bagnoli Croce-via Pirandello
L'immobile delle suore Francescane sito in di via Bagnoli Croce-via Pirandello

Via libera dell’Istituto Suore Francescane Missionarie di Maria alla concessione in affitto dell’immobile che è sede dell’istituto religioso in Via Bagnoli Croce. La notizia è stata annunciata dal sindaco Eligio Giardina che ha reso noto di aver ricevuto comunicazione dai vertici delle Suore dove si comunica l’avvenuto nulla osta alla proposta della casa municipale che intende prendere in affitto il bene per destinarlo a scuola a partire dal prossimo settembre. «Come avevo avuto modo di anticipare già in una precedente occasione – afferma Giardina – le Suore Francescane hanno dato ulteriore riprova di grande attaccamento alla città e di amore per la comunità e mi è stata data comunicazione che hanno accettato la nostra proposta. A dare un senso ancor più importante ed apprezzabile è il fatto che le Suore, mantenendo fede all’impegno che già in un’altra nota avevano assunto con il Comune, hanno deciso di concedere il bene in affitto con un canone mensile di mille euro. Ad una cifra di 12 mila euro, quindi, per due anni il Comune di Taormina potrà avere a disposizione un immobile che adesso, da settembre, intendiamo utilizzare come sede delle scuole elementari e medie di Taormina centro (Istituto Comprensivo 1)».

I lavori alla scuola Foscolo. La scuola Ugo Foscolo di Via Cappuccini dovrà essere sottoposta ad interventi di consolidamento e messa in sicurezza che dovrebbero scattare a giugno, dopo il G7 e in quello stesso arco di tempo il Comune potrà spostare le scuole e tutti gli alunni in un edificio funzionale e che garantirà dei vantaggi anche in termini di ubicazione e di viabilità. I lavori alla scuola Foscolo dell’importo di 446 mila euro un ogni caso dovranno essere seguiti in tempi rapidi poiché la procedura prevede che entro il 31 dicembre debba poi essere tutto rendicontato. Si tratterà di una corsa contro il tempo e la speranza è che i lavori vengano eseguiti con tutti i necessari crismi ed appaiono legittime le preoccupazioni in tal senso della dirigente scolastica Carla Santoro e delle famiglie degli studenti.

I termini dell’intesa. «L’accordo che formalizzeremo avrà intanto una validità di due anni e vedremo anche di poter estendere ulteriormente in futuro tale intesa – aggiunge Giardina -. Certamente si tratta di una notizia importante per la nostra città e per la comunità scolastica, che potrà usufruire di un immobile pienamente confacente a tutti gli standard richiesti. Nello stesso momento si potrà andare a sistemare la Scuola Ugo Foscolo con i lavori già da tempo previsti ed il cui avvio, nei mesi recenti, è slittato anche in virtù della concomitanza con le varie attività sul territorio che stanno riguardando il G7. E voglio infine aggiungere che questa notizia sconfessa le perplessità, le critiche e le polemiche strumentali di tutti coloro che non credevano si sarebbe raggiunto e definito tale accordo tra il Comune e le Suore».

© Riproduzione Riservata

Commenti