Casa di Riposo
Casa di Riposo "C. Zuccaro" di Taormina

«I lavori stanno arrivando alla conclusione ed è tutto pronto per avere l’agibilità definitiva della Casa di riposo e poterla riaprire. A maggio gli anziani torneranno a Taormina e potranno così tornare ad abitare la struttura che al momento è chiusa». Lo ha reso noto il vicesindaco ed assessore ai Servizi sociali, Mario D’Agostino, sull’immobile che chiuso lo scorso gennaio dalla Regione, a seguito di un sopralluogo dell’Asp Messina, per carenze strutturali ed igienico-sanitarie. Adesso il nuovo ente gestore, Villa Erminia Srl, sta realizzando i lavori di messa a norma e sistemazione complessiva della struttura. Il Comune ha dato incarico nella giornata di lunedì corso ad una ditta specializzata per la fornitura e messa in opera del quadro elettrico, da posizionare presso la casa di riposo “Carlo Zuccaro”, per un importo totale di 1.185,56 euro.

Chiavi al nuovo ente gestore. «Abbiamo consegnato le chiavi al nuovo ente gestore e sappiamo che stanno procedendo all’esecuzione delle opere che occorrono per rendere funzionale e pienamente agibile la Casa di riposo. Stando alle indicazioni dei vertici di Palazzo dei Giurati da qui a poche settimane, entro il mese di maggio, gli anziani potranno rientrare a Taormina. La gestione della Casa di riposo di Taormina è passata di recente alla società “Villa Erminia” di Pedara, che si era vista annullare l’aggiudicazione di gara avvenuta nell’estate 2016 e che di recente hanno ottenuto il dietrofront del Comune su quella posizione e si è quindi concretizzato l’affidamento definitivo del complesso di contrada S. Antonio all’ente gestore etneo.

Villa Erminia stringe i tempi. La situazione della Casa di riposo taorminese è stata studiata con attenzione dalla presidente di “Villa Erminia” Antonietta Labisi e dalla taorminese Francesca Buciunì (di recente anche eletta presidente di Avulss Taormina e presidente dell’associazione Noi disabili Taormina) che avrà il ruolo di direttore del centro non appena verrà riaperto. I lavori in corso consentiranno di rimuovere una serie di criticità che avevano portato alla chiusura della struttura tra mille polemiche. Gli anziani di Casa “Zuccaro”, al momento, risultano trasferiti in via provvisoria all’Oasi S. Antonio di Furci Siculo e adesso quei 9 anziani taorminesi si avviano verso il rientro a Taormina, destinato a concretizzarsi a maggio con la contestuale riapertura della Casa di riposo di Taormina.

© Riproduzione Riservata

Commenti