G7 Staff & Press

Dopo una lunga attesa, al via dal 24 aprile la procedura per accreditarsi al G7 che si terrà il 26 e 27 maggio a Taormina, sotto la Presidenza italiana. Da lunedì scatterà l’iter atteso sin qui dalla stampa italiana e straniera che in gran numero prenderà parte all’appuntamento con il vertice dei sette grandi nella Perla dello Ionio. «I giornalisti, i fotografi e gli operatori televisivi interessati a seguire l’evento, per effettuare l’accredito dovranno collegarsi al sito g7italy.it, registrarsi nella sezione “Accrediti” e seguire la procedura indicata. La piattaforma degli accrediti sarà attiva fino al 15 maggio», fa sapere la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

I due media center. Per l’occasione si attendono a Taormina oltre 4 mila giornalisti. Verrà allestito un media center a Giardini Naxos, in un noto hotel della zona di Recanati, mentre in un altro importante albergo di Taormina mare si realizzerà un media center per i broadcaster internazionali, con la presenza di circa 100 tv italiane e straniere e con il coordinamento che verrà affidato alla Rai.

Il concerto del 26 maggio. Per i giornalisti, a quanto si sa, si ipotizza la possibilità di spostamento da Giardini Naxos a Taormina per la conferenza stampa finale del G7, mentre differente dovrebbe essere il discorso per il concerto del 26 maggio al quale assisteranno i Capi di Stato e di Governo con le delegazioni e le cui immagini verranno poi trasmesse alla stampa tramite i canali informatici dagli operatori che gireranno le immagini all’interno del Teatro Antico. Per il concerto al Teatro Antico è possibile, tra l’altro, che l’evento venga trasmesso in diretta tv dalla Rai, in mondovisione.

© Riproduzione Riservata

Commenti