Blitz domenicale di Cateno De Luca a Taormina. E anche stavolta la presenza del leader di Sicilia Vera, intenzionato a candidarsi a sindaco della Perla dello Ionio nel 2018, non è passata inosservata. De Luca si è infatti recato al Palazzo dei Congressi non risparmiando critiche alla perdurante situazione di precarietà della struttura che verrà sistemata soltanto in deroga provvisoria in vista delle giornate del G7. L’agibilità si conferma una chimera e De Luca va all’attacco: «Oltre 800 mila euro di interventi soltanto per una agibilità provvisoria. E pare che per quella definitiva ci vogliano 4 o 5 milioni di euro: ma allora mi chiedo se valga la pena spendere 800 mila euro per cinque giorni, per la sicurezza dei potenti del mondo. E quando i potenti se ne andranno, cosa rimarrà? Le solite promesse di quelli che in questi anni hanno messo tutti nei loro programmi che il Palazzo dei Congressi andava reso agibile perché Taormina ovviamente dovrebbe avere una struttura del genere per potenziare la sua vocazione principale, il turismo. Meditate taorminesi, meditate gente, perché le scelte fatte sinora vi hanno portato ormai allo sbando più totale».

Incontro con Sabato. Poi una provocazione, sempre sull’imminente vertice dei sette grandi: «Rilasciato stanotte il certificato di agibilità del Palacongressi grazie all’intervento del supremo. Taormina non sarà più G7 ma G8 perché parteciperà anche il sindaco De Luca». “Scateno” si è pure soffermato sulla situazione della raccolta rifiuti in città: «La monnezza impera a Taormina. In via Pirandello, in pieno centro, fa parte integrante dell’area archeologica. Figuriamoci cosa c’è nelle periferie…». E nella sua visita a Taormina De Luca si è, infine, intrattenuto a colloquio con il vicepresidente del Consiglio comunale, Vittorio Sabato. Sibillino il commento di De Luca: «Oggi è sabato o domenica? Mentre stavo per spostarmi da Taormina a Letojanni, ho incontrato in via Luigi Pirandello il mitico Vittorio Sabato. Che avrà da ridere? Lo scopriremo nelle prossime puntate taorminesi». Prove tecniche di Amministrative 2018?

© Riproduzione Riservata

Commenti