Consegne alle attività commerciali
Corso Umberto di Taormina

Si avvicina il G7 e si fanno sempre più rigide le disposizioni di sicurezza nel territorio di Taormina. Nell’ambito del piano di sicurezza che caratterizzerà il periodo del prima e del durante il summit internazionale, temporanea rivoluzione in arrivo per le attività di fornitura e consegna merce alle attività economiche presenti nel perimetro della zona rossa. Il carico e scarico, dalle notte del 21 maggio alla notte del 27 maggio a Taormina potrà infatti essere effettuato soltanto dall’una di notte alle sei del mattino, con specifico riferimento al centro storico e mediante disposizioni ben precise. La conferma di questa indiscrezione dovrebbe arrivare nelle prossime ore ma pare certa la drastica modifica in arrivo rispetto ai consueti orari di queste operazioni, in virtù dell’assoluta eccezionalità della circostanza. Operatori commerciali e residenti dovranno, insomma, saranno chiamati a fare gli straordinari e a compiere un vero e proprio sacrificio per una settimana. Poi inizierà la fase di progressivo ritorno alla normalità con il contestuale ritorno dei consueti orari di sempre.

L’attesa per i badge. La settimana appena iniziata sarà fondamentale sia per mettere a punto i dettagli di questo provvedimento, che dovrebbe essere disciplinato tramite apposita ordinanza, sia soprattutto per conoscere quando e come verranno distribuiti i circa 30 mila badge che autorizzeranno e regolamenteranno il movimento dei residenti di Taormina e Castelmola, nonché dei domiciliati e dei pendolari, ed inoltre per gli addetti ai lavori del G7 e per le Forze dell’Ordine che verranno affiancati da alcuni reparti dell’Esercito a protezione della zona rossa e più in generale di Taormina e le aree limitrofe (ed in primis pure Giardini Naxos).

La zona di massima sicurezza. Dal 22 maggio e fino a mezzanotte del 27 maggio non si potrà entrare, né a piedi, né con qualunque veicolo nella zona ad accesso riservato. Nello stesso periodo e nelle vie Guglielmo Marconi, Luigi Bongiovanni, Porta Pasquale dall’intersezione con via San Pancrazio e Piano Porto verrà vietata anche la sosta dei veicoli. Dal 25 maggio a mezzanotte del 27 non sarà possibile transitare con qualunque veicolo nelle vie Guglielmo Marconi, Luigi Bongiovanni, Porta Pasquale, dall’intersezione con via San Pancrazio, e Piano Porto, ove potranno accedere solo i pedoni autorizzati. Dal 22 maggio, non si potrà entrare, né a piedi, né con qualunque veicolo nella zona di massima sicurezza.

© Riproduzione Riservata

Commenti