Rosy Sterrantino, consigliere comunale di
Rosy Sterrantino, consigliere comunale di "Diventerà Bellissima"

Strada sbarrata in Consiglio comunale alla mozione presentata in aula dai consiglieri comunali di maggioranza del gruppo “Diventerà Bellissima”, Carmelo Leonardi e Rosy Sterrantino nella quale si proponeva di confermare la permanenza della Caserma della Guardia di Finanza nell’attuale dislocazione a Trappitello e, di conseguenza, bloccare in extremis il trasferimento ormai imminente nella nuova sede a Taormina centro, in via Geleng. La mozione, rivolta al Governo centrale e nazionale ed al Comando generale della Gdf è stata posta in votazione nelle scorse ore in aula consiliare e bocciata.

Problema di viabilità. «Il trasferimento della Tenenza della Gdf da Trappitello a Taormina centro – spiega la consigliera Sterrantino – lascerà la frazione senza un corpo istituzionale preposto alla tutela dell’ordine pubblico in quella che ormai è una cittadina popolosa e che rappresenta un ampio territorio meritevole di attenzione. La zona di Taormina centro, all’altezza di piazza Padre Pio e di contrada Chiusa, non è adeguata a far svolgere alla Guardia di Finanza l’importante attività di prevenzione e tutela del territorio, essendo l’ immobile situato all’interno di un quartiere già caotico e con pochi spazio ed una sola via di accesso e di fuga. Inoltre i parcheggi non sono sufficienti neppure i residenti. Esprimiamo rammarico sull’esito della votazione in aula che ha visto favorevoli soli 4 consiglieri, andava fatta una seria e condivisa riflessione su questa problematica».

Il rapporto costi-benefici. «Va anche detto – aggiunge Sterrantino – che ci sono state delle raccolte di firme da parte dei residenti contro la nuova destinazione della Caserma della GdF. Questo spostamento rischia di diventare per il comprensorio Turistico di Taormina, Giardini Naxos e altri centri della Valle dell’Alcantara un vero dramma. Troppo spesso si sono rincorse visioni di strategia che dimenticavano poi la valutazione delle performance delle amministrazioni pubbliche, in termini di economicità, qualità ed efficienza dei servizi offerti ai cittadini. “Tagliare” senza valutare il rapporto costi-benefici non significa risparmiare ma produce sovente un’eterogenesi dei fini». Intanto la nuova Caserma è quasi pronta, sono in corso le ultime rifiniture ed il trasferimento delle Fiamme Gialle potrebbe avvenire già entro fine mese.

© Riproduzione Riservata

Commenti