I lavori di asfaltatura in via Bagnoli Croce
I lavori di asfaltatura in via Bagnoli Croce

Corsa contro il tempo per effettuare i lavori del piano strade a Taormina che dovranno concludersi entro le prossime due settimane. Mentre sono arrivati al termine gli interventi di asfaltatura della Via Garipoli, la bretella A18 che rappresenta la principale via di accesso a Taormina dal casello di Spisone verso il “salotto” della città, stesso provvedimento toccherà adesso con le medesime modalità ad altre arterie del centro storico. Da sabato mattina è stata chiusa la centralissima Via Bagnoli Croce, dove al momento transitano i mezzi pesanti per effettuare lavori di bitumazione e di conseguenza si è disposto che venga impedita la circolazione di tutti i veicoli, lungo la suddetta via dalla Villa Paradiso (incrocio con la via Roma) sino a Villa Carlotta (incrocio con via Pirandello).

Lavori in Via Guardiola Vecchia. Da lunedì mattina tocca alla Via Guardiola Vecchia e verrà analogamente vietata la circolazione e la sosta di tutti i veicoli, ad eccezione di quelli impiegati nel cantiere, nel tratto di strada che va dalla rotatoria del Parcheggio Lumbi sino a Porta Messina e nella Via Guardiola Vecchia, nel tratto dall’Hotel Siryus sino al Parcheggio Porta Pasquale (a decorrere, per l’esattezza, dalle ore 00,00 del 10/04/2017, sino a fine lavori). E sempre da lunedì mattina (dalle ore 7,00 del 10/04/2017) ordinanza di chiusura pure nella Via Porta Pasquale dove saranno eseguiti lavori di consolidamento e interventi di manutenzione straordinaria inerenti il G7, a cura dell’Aeronautica Militare. Il tutto avverrà nel tratto dell’ultimo tornante sino alla scalinata di Isola Bella. Alle porte di Pasqua si va, insomma, verso una rimodulazione d’urgenza della circolazione veicolare a Taormina, dove già la chiusura di Via Garipoli ha riversato i flussi veicolari sulla Via Pirandello, alimentando in questi giorni code veicolari anche di 30-40 minuti.

L’agenda dei lavori. Si tratta del piano di interventi finanziato dal Governo con 991mila euro, destinato a raggiungere quota Un milione e mezzo di euro considerando gli altri oneri divenuti necessari in corso d’iter per le molteplici attività da realizzare su circa 10 km di territorio. Il pacchetto di manutenzioni in atto dovranno consentire il risanamento superficiale del manto stradale su circa 10 km di arterie del centro e delle zone di accesso alla città; predisposizione di nuova segnaletica orizzontale, sostituzione di parte della segnaletica verticale, sostituzione delle barriere metalliche sul viadotto ubicato nella parte iniziale di via Garipoli in prossimità dello svincolo autostradale e ripristino dei tratti di barriera visibilmente danneggiati; ripristino, auspicato da tempo, dei muretti di via Roma; pitturazione degli imbocchi delle gallerie presenti lungo gli itinerari; pitturazione degli imbocchi della ringhiera del belvedere di piazza IX Aprile e di quella presente adiacente l’albergo San Domenico.

© Riproduzione Riservata

Commenti