Rush finale per i lavori all’elipista di contrada Bongiovanni. Si avviano, infatti, verso la conclusione gli interventi per la realizzazione dell’elisuperficie provvisoria prevista accanto alla piscina comunale in vista del G7. La pista destinata ad accogliere gli elicotteri che atterreranno e decolleranno nel piazzale è ormai pronta. L’Aeronautica Militare, con gli uomini del 3° Reparto di Bari del Genio Militare, stanno lavorando alacremente per la conclusione dei lavori e si stanno concentrando in queste ore sull’impianto elettrico e tutto quanto attiene, insomma, l’impiantistica che occorre per il funzionamento ottimale della struttura. Sono state già effettuate, invece, le opere per la sistemazione di una frana che si trovava sul fianco (lato mare) dei terreni di contrada Bongiovanni, una problematica che era ormai in atto da diversi anni e che, a questo punto, è stata risolta in concomitanza con gli interventi per l’elisuperficie provvisoria riguardante il vertice dei sette grandi attesi a fine maggio a Taormina. Adesso, forse già in settimana entrante, potrebbero scattare i lavori per la sistemazione del tetto della piscina comunale, che verrà messo in sicurezza per scongiurare problemi di staticità mentre si troveranno in volo da quelle parti gli elicotteri. Analogo intervento consentirà anche la sistemazione delle vetrate dell’impianto natatorio. Sui lavori in atto alla elipista di contrada Bongiovanni, l’Aeronautica fornisce un report settimanale al Prefetto Riccardo Carpino, Commissario straordinario per il G7, relazionando in maniera puntuale sull’andamento delle opere e sullo stato complessivo dell’iter in corso, con riferimento anche all’altra elipista provvisoria che si sta realizzando in contrada Piano porto. Anche lì i militari dell’Aeronautica si stanno avviando ad ultimare i lavori. In questo caso il piano di interventi è scattato in una seconda fase rispetto all’elipista della piscina ma non manca molto alla conclusione del cantiere.

Le altre opere. E, intanto, in queste ore Aeronautica e Vigili del Fuoco hanno avviato i lavori all’interno del Palacongressi per renderlo agibile in occasione del G7. Come evidenziato dal Commissario Carpino non si potrà centrare l’obiettivo dell’agibilità definitiva ma dovrebbe trattarsi di «un sostanzioso passo in avanti» per il futuro, quando dovrà essere poi la politica locale ad assumersi la responsabilità di rimediare una volta per tutte al problema della disponibilità parziale e a “singhiozzo” della struttura di piazza Vittorio Emanuele. Proseguono anche i lavori di asfaltatura delle strade e dopo quelli avviati lunedì scorso in Via Garipoli, con relativa chiusura in atto della bretella A18, ora toccherà con le stesse modalità alla centralissima Via Bagnoli Croce. Dalle ore 00,00 di oggi (07/04/2017 ndr) lungo la Bagnoli Croce – rende noto il sindaco con apposita ordinanza – transiteranno dei mezzi pesanti per lavori di bitumazione. «Per il transito e l’esecuzione dei predetti lavori, si renderà necessario impedire la circolazione di tutti i veicoli, lungo la suddetta via dalla Villa Paradiso (incrocio con la via Roma) sino a Villa Carlotta (incrocio con via Pirandello)».