La
La "Zona Rossa" del G7

Imminenti comunicazioni in arrivo sul piano di circolazione per i pedoni nelle giornate del G7 a Taormina. I vertici delle Forze dell’Ordine hanno, infatti, effettuato delle riunioni con la ditta incaricata e tra le parti sarebbe stato definito l’apposito piano operativo. Si va verso la previsione e successiva realizzazione di oltre 20 mila badge per il summit dei sette grandi. Potrebbero scattare, quindi, in tempi brevi, forse già prima di Pasqua, le procedure per approntare il sistema di accreditamento e controllo di tutti gli addetti ai lavori che prenderanno parte all’evento e verrà comunicato ai cittadini come e dove poter avere il badge. La questione riguarda da vicino i residenti a Taormina, ma anche quelli di Castelmola.

Badge e documento d’identità. Chi vorrà circolare a Taormina nel periodo del G7 dovrà esibire per motivi di sicurezza il badge che gli verrà fornito e sarà anche importante portare con sé il proprio documento d’identità. Il lasciapassare interesserà i residenti di Taormina e Castelmola, ma anche tutto il personale di Stato preposto alla pubblica sicurezza (a Taormina per l’occasione tra Forze dell’Ordine ed Esercito italiano saranno presenti circa 6300 unità). E ci sono poi, ovviamente, gli addetti ai lavori, le delegazioni del G7 (35) e i giornalisti. Il tutto potrebbe far impennare ulteriormente la soglia complessiva – già considerevole – ben oltre i 20 mila badge da preparare, stampare e distribuire.

© Riproduzione Riservata

Commenti