Palazzo dei congressi di Taormina
Palazzo dei congressi di Taormina

Al via i lavori di sistemazione del Palazzo dei Congressi in vista del G7 del 26 e 27 maggio. Il Prefetto Riccardo Carpino, Commissario straordinario per il G7, consegnerà nella mattinata odierna al sindaco di Taormina, Eligio Giardina, la documentazione per la consegna di inizio dei lavori all’auditorium di piazza Vittorio Emanuele. Si tratta di interventi con il coordinamento dei lavori e delle fasi procedurali da parte dell’ufficio del Commissario Carpino e che verranno posti in essere dal Genio Militare dell’Aeronautica Militare e dei Vigili del Fuoco.

Agibilità provvisoria. Le “grandi manovre” materialmente scatteranno nella settimana entrante e consisteranno per lo più nella messa a norma dell’impiantistica ed il rifacimento dei prospetti esterni tramite attività di tinteggiatura, a cura dei militari del 3° Reparto del Genio Militare. I Vigili del Fuoco procederanno, invece, alla sistemazione dell’impianto antincendio, le cui ultime certificazioni risalgono al momento all’anno 2013. Si punta, insomma, a rendere disponibile il palazzo per il periodo del G7, anche se difficilmente si riuscirà a determinare l’agibilità del complesso e pare più probabile che si vada verso una deroga provvisoria in grado di far utilizzare il palazzo nei giorni in cui Taormina ospiterà il vertice dei Capi di Stato e di Governo.

Un’occasione persa? C’è attesa per questo intervento che appare, indubbiamente, il più importante anche in prospettiva e va a interessare la struttura sulla quale Taormina punta da anni (invano) per destagionalizzare con attività congressuali e spettacoli in bassa stagione. L’atavica questione pare destinata a non trovare una svolta definitiva, anche se perlomeno una schiarita dovrebbe arrivare e consentire, oltre al via libera per il G7, pochi giorni dopo pure l’utilizzo del Palazzo dei Congressi anche per il Festival del Cinema in agenda dal 9 al 17 giugno. Ma, in buona sostanza, se come pare probabile non si arriverà all’agibilità definitiva del Palacongressi lo scenario che si prospetta è quello di una enorme occasione persa.

© Riproduzione Riservata

Commenti