Ospedale di Taormina
Ospedale di Taormina

Nella notte tra il 21 e il 22 marzo presso l’Ospedale San Vincenzo di Taormina è stato eseguito il quarto prelievo multiorgano del 2017. La donazione degli organi è avvenuta grazie all’encomiabile generosità di una degente del Reparto di Terapia Intensiva, per la quale si configurava la drammatica condizione biologica di morte cerebrale. Come da protocollo operativo, a seguito di segnalazione da parte del medico rianimatore, la dott.ssa Maria Carè alla direzione medica del presidio, il direttore medico dott. Rosario Cunsolo ha nominato il Collegio Medico per l’Osservazione e la Certificazione (composto anche dal dott. Filippo Isaja per la direzione medica, e dal neurologo dott. Daniele Lo Coco) per i conseguenti adempimenti. Il tutto è stato sovrinteso dal manager Asp, Gaetano Sirna. L’equipe di rianimatori, guidata dal coordinamento locale dell’Asp Messina, nella persona del dott. Giuseppe Bova, dopo aver espletato l’accertamento collegiale dello stato di morte encefalica, ha prontamente avviato la grande catena di solidarietà che ha portato presso il presidio ospedaliero San Vincenzo equipe chirurgiche dell’Ismett di Palermo ad eseguire il prelievo multiorgano. La donazione degli organi rappresenta il più alto gesto di solidarietà che un individuo possa rivolgere alla comunità.

Nuove speranze per i malati. «A partire dagli Anni 90 – evidenzia l’Asp Messina in una nota – si è assistito al graduale incremento delle attività di donazione degli organi e l’ospedale di Taormina continua ad essere uno stabile punto di riferimento per l’intera Regione Sicilia. È ancora lunga la strada che possa favorire la cultura della donazione in Sicilia ed anche in questo caso è certamente degno di grande risalto il gesto compiuto dalla paziente e dai familiari, a cui tutti i medici rivolgono non solo manifestazioni di cordoglio ma anche un sincero ringraziamento per aver concesso ad una vita che finisce la possibilità di dare nuove speranze di salute ai riceventi. Occorre evidenziare che la donazione degli organi e la relativa promozione tra la popolazione rientra negli obiettivi della direzione aziendale. Asp Messina ha sempre fortemente voluto e sostenuto la cultura della donazione quale esempio tangibile di attenzione verso il prossimo».

© Riproduzione Riservata

Commenti