Controlli della DIA al Pronto soccorso di Taormina
Controlli della DIA al Pronto Soccorso di Taormina

Avviati nella mattinata di oggi i controlli antimafia nei cantieri in vista del G7 di Taormina del 26 e 27 maggio. I controlli sono scattati alle ore 9.30 in punto e sono stati effettuati dal Gruppo Interforze coordinato dalla Prefettura di Messina. L’ispezione, eseguita sotto la direzione dal personale della Sezione Operativa Dia di Messina con il personale del Centro Operativo di Catania ha interessato, nel caso specifico, i «Lavori di manutenzione straordinaria e modifiche interne in atto dallo scorso febbraio all’interno del reparto di Pronto Soccorso dell’Ospedale San Vincenzo di Taormina». Tali interventi di ammodernamento del Ps di contrada Sirina, dell’importo di 250 mila euro circa, si concluderanno entro il 20 aprile. Il progetto dell’Asp di Messina è stato approvato a novembre del 2016 e, come detto, cantierato poi il mese scorso. Si tratta di lavori che interessano un’importante unità operativa del “San Vincenzo”, che rappresenterà un punto di riferimento per il piano sanitario previsto in ottica G7 e che nell’arco di tutto l’anno eroga oltre 919 mila prestazioni assistenziali (dato del 2015), con cifre identiche a quelle di un presidio di capoluogo di provincia.

Monitorata l’impresa aggiudicataria. Il controllo avvenuto stamattina rientra nell’ambito del monitoraggio delle imprese impegnate nella realizzazione di opere pubbliche, il “Gruppo Interforze” istituito dall’Ufficio Territoriale del Governo di Messina formato da Ufficiali e Funzionari della Direzione Investigativa Antimafia, della Questura e dei Comandi Provinciali dell’Arma dei Carabinieri e del Corpo della Guardia di Finanza di Messina, coadiuvati dalla Direzione Territoriale del Lavoro. L’accesso al cantiere ha permesso il controllo della società aggiudicataria dell’appalto, il cui assetto societario, i rapporti contrattuali di fornitura e/o subappalto, le maestranze identificate ed i mezzi d’opera individuati, saranno oggetto di accertamenti e riscontri al fine di rilevare, nel contesto dell’ordinaria attività di prevenzione di eventuali criticità.

© Riproduzione Riservata

Commenti