L'immobile delle suore Francescane sito in di via Bagnoli Croce-via Pirandello
L'immobile delle suore Francescane sito in di via Bagnoli Croce-via Pirandello

Potrebbe essere raggiunto e definito già nei prossimi giorni l’accordo tra il Comune di Taormina e l’Istituto Suore Francescane Missionarie di Maria per la concessione in affitto dei locali di Via Bagnoli Croce-Via Pirandello, che da qui a breve verranno rilasciati in concomitanza con il previsto addio alla città da parte dell Suore. Il closing è atteso in tempi stretti, le Suore vogliono definire in tempi brevi la situazione della sede taorminese. La casa municipale sta quantificando in queste ore l’importo del canone d’affitto che proporrà all’Istituto religioso in una lettera prossima ad essere trasmessa a Roma. Come si ricorderà, qualche tempo fa con una precedente lettera inviata sempre nella capitale, l’Amministrazione ha chiesto di poter subentrare nella gestione del complesso, con l’intenzione di utilizzarlo poi per destinazione scolastica e nello specifico per collocare lì la Scuola Media e la Scuola elementare. È arrivata, in tal senso, risposta negativa sull’ipotesi di un comodato d’uso gratuito mentre è stato dato, stando a quanto ha riferito il sindaco Eligio Giardina, il via libera per quanto concerne l’affitto dell’immobile.

Il paradosso della scuola “Ugo Foscolo”. Presso la sede delle Suore dovrebbero essere spostati gli studenti delle elementari e delle medie che attualmente fanno lezione nella scuola media “Ugo Foscolo” di via Cappuccini. In effetti, però, qualche riflessione va fatta: questo spostamento potrebbe maturare più avanti perché siamo ormai a marzo e tra due mesi arriverà a conclusione anche l’anno scolastico in corso. Resta, quindi, da chiarire e da vedere se potrà determinarsi uno spostamento immediato (improbabile) o se l’intesa potrebbe portare poi ad un nuovo percorso a partire da settembre. Non mancano i punti interrogativi, perché allo stesso tempo a giugno dovrebbero pure iniziare i lavori di messa a norma ed adeguamento sismico proprio della scuola “Ugo Foscolo”, già finanziati dalla Regione e già appaltati. Si attende, insomma, che venga fatta definitiva chiarezza sulle definitive strategie di Palazzo dei Giurati, fermo restando che il primo cittadino ha già comunicato il “via libera” delle Suore alla concessione dell’immobile.

La disponibilità delle Suore. «Nei mesi scorsi le Suore Francescane – ha spiegato Giardina – ci avevano già chiesto di chiarire gli intendimenti o l’eventuale interesse del Comune per l’immobile di loro proprietà. Hanno ribadito anche adesso assoluta disponibilità ad un accordo da raggiungere con il Comune. A breve invieremo una lettera nella quale indicheremo la cifra per l’affitto e faremo un’offerta. Le Suore non faranno problemi sull’importo, sono state chiare e di assoluta cordialità e hanno soltanto chiesto che ciò che vorremo dargli, possa consentire all’Istituto di pagare le tasse che lo Stato impone. Le Suore Francescane vogliono fare un ennesimo gesto nobile di vero amore per la città e non intendono guadagnarci un solo centesimo».

© Riproduzione Riservata

Commenti