Silvio Berlusconi e Stefania Prestigiacomo
Silvio Berlusconi e Stefania Prestigiacomo

Salvo Pogliese? No. Antonio D’Alì? No. Silvio Berlusconi è ad un passo dalla decisione definitiva per il nome del candidato alla presidenza della Regione Siciliana alle prossime elezioni. Il nome prescelto, quasi certamente, dovrebbe essere quello della siracusana Stefania Prestigiacomo, ex ministro del Governo del Cavaliere e forzista di lungo corso. Si tratta di un nome che Berlusconi ritiene possa giocarsi buone chance per la successione alla poltrona di Rosario Crocetta.

Pogliese ancora in corsa. L’eurodeputato Pogliese ed il senatore D’Alì non convincono il Cavaliere, che intende sostenere la candidatura della Prestigiacomo, a vantaggio della quale è da settimane in atto un forte pressing su Berlusconi da parte di Gianfranco Miccichè. La 50enne ex Ministro dell’Ambiente viene ritenuta, in casa azzurra, un nome spendibile ed in grado di intercettare consensi anche oltre l’area politica di Forza Italia e negli ambienti politici dei delusi. Non è ancora tramontata la candidatura del catanese Pogliese, che però sembra adesso aver lasciato i favori del pronostico alla Prestigiacomo.

Il rebus delle primarie. Resta da vedere se la Prestigiacomo sarà poi candidata ufficialmente senza le primarie o se invece si sceglierà un confronto che potrebbe avvenire, a quel punto, con l’ex presidente della Provincia regionale di Catania ed attuale presidente della Commissione regionale Antimafia, Nello Musumeci, che ha già annunciato la sua discesa in campo. Le primarie potrebbero dare maggiori chance di una candidatura unitaria nell’ambito dell’area politica di centrodestra.

© Riproduzione Riservata

Commenti