Il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Maria Elena Boschi accolta dal sindaco di Taormina
Il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Maria Elena Boschi accolta dal sindaco di Taormina

Al via lunedì i cantieri per il G7. I primi lavori che inizieranno saranno quelli per le elipiste. Lo ha annunciato il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Maria Elena Boschi, nella sua visita a Taormina in mattinata. L’ex ministro ha incontrato Giunta e Consiglio comunale in aula consiliare e si è quindi recata al Palacongressi, al Teatro Antico e alla Villa comunale.

Le dichiarazioni del Sottosegretario. «La scelta del Governo Renzi su Taormina – ha detto la Boschi – è stata dettata certamente dalla bellezza della città e dal significato simbolico che aveva la Sicilia rispetto all’agenda e rispetto ai contenuti che vogliamo il G7 possa esprimere. Taormina è una città bellissima e sappiamo che voi ne andate orgogliosi, ho avuto più volte occasione di visitarla. Il nostro impegno sarà costante, quella di oggi sarà soltanto una delle tante visite dei rappresentanti del Governo, sapendo che poi i commissari sono qui ad affrontare le esigenze. Tutta la presidenza del Consiglio sta seguendo da vicino la situazione e sulle elipiste siamo ormai prossimi alla fase operativa. A Roma c’è ormai una riunione settimanale di coordinamento sui tempi. Sul G7 abbiamo fatto una scelta di grande attenzione sulle rispetto delle leggi esistenti e delle regole. Vogliamo garantire la correttezza e la trasparenza delle procedure. Le opere che realizzeremo sono quelle funzionali al G7 e stiamo accelerando le procedure. Lunedì inizieranno le opere le elipiste, poi quelli per le strade e per l’autostrada. Abbiamo un piano dei lavori molto serio. Anche sulla Villa comunale stiamo predisponendo degli interventi e sono in corso delle verifiche sul Palacongressi per capire come procedere. Tutti noi abbiamo interesse che il G7 sia un momento di orgoglio per la nostra città e per l’Italia. Rispetteremo i tempi».

Flop del Comune. L’incontro a Palazzo dei Giurati tra il Sottosegretario Boschi, la Giunta ed il Consiglio comunale è avvenuto a porte chiuse per tutti i giornalisti e video-operatori, primo e non unico momento paradossale di una giornata organizzata e gestita in modo inadeguato dall’Amministrazione di Taormina, presa per lo più da foto ricordo e selfie vari, e nel complesso parsa ancora una volta non all’altezza della situazione. Impeccabile, invece, il servizio d’ordine e di sicurezza sovrinteso dal Questore di Messina, dott. Giuseppe Cucchiara, con il coordinamento del Vicequestore aggiunto della Polizia di Stato, dott. Vincenzo Coccoli, e con l’impegno anche dei Carabinieri diretti dal Capitano Arcangelo Maiello.

© Riproduzione Riservata

Commenti