Viabilità Rotabile Castelmola

Il Comune di Castelmola potrebbe ricorrere al Tar di Catania per bloccare gli effetti dell’ordinanza con la quale la casa municipale di Taormina ha disposto delle modifiche al piano della viabilità, con particolare riferimento al transito dei bus turistici. Il sindaco Eligio Giardina, con apposita ordinanza, ha disposto il divieto di circolazione degli autobus turistici scoperti, in Via San Pancrazio, Via Costantino Patricio e Via Circonvallazione, in relazione alle dimensioni della sede stradale in oggetto. A questo provvedimento, tuttavia, non ci sta il collega sindaco di Castelmola, Orlando Russo che chiede a Taormina di fare dietrofront su tale scelta. Taormina è, d’altronde, come si sa una tappa obbligata per raggiungere Castelmola e nel borgo turistico si teme che questa nuova ordinanza vada a penalizzare i flussi turistici, tramite bus, diretti proprio a Castelmola. «Ho sempre evidenziato la collaborazione che c’è stata con il sindaco di Taormina. Ancora una volta però mi trovo di fronte ad un atto non concordato e senza la delicatezza di una conferenza dei servizi. Mi auguro che si trovi una soluzione condivisa non unilaterale come quella che è stata formalizzata qualche giorno fa. Il Comune di Taormina non ha alcun titolo a legiferare sulla strada provinciale, che parte da Taormina e arriva a Castelmola. Io sono convinto che il buon senso prevarrà e ci porterà a una soluzione che metta tutti d’accordo ma è evidente che quanto fatto adesso dal Comune di Taormina non rispetta le logiche di un piano di viabilità che tenga conto delle esigenze anche del nostro paese». «Chiederò un incontro al sindaco, e non dovesse esserci un passo indietro da parte del Comune di Taormina – continua Russo – a quel punto sarà inevitabile per me dover tutelare il Comune di Castelmola e intraprendere altre strade, nelle sedi opportune».

L’ordinanza della discordia. «Il transito degli autobus turistici scoperti – ha determinato, invece, il Comune di Taormina – ha comportato gravi problemi di viabilità nella Via San Pancrazio, Via Costantino Patricio e Via Circonvallazione, in relazione alle dimensioni della strada». Pertanto il primo inquilino di Palazzo dei Giurati ha ritenuto di «vietare dal 01/03/2017 al 31/10/2017 la circolazione degli autobus turistici scoperti in Via San Pancrazio dall’incrocio con Via Guardiola Vecchia a Porta Messina, in Via Costantino Patricio ed in Via Circonvallazione». Stando alle direttive disposte dal Comune di Taormina l’itinerario alternativo per il transito degli autobus turistici scoperti provenienti dal Terminal Bus di Via Pirandello, prevede il seguente percorso: Via Guardiola Vecchia, Viale S. Pancrazio direzione valle, Via Garipoli, Galleria Monte Tauro (lunghezza metri 1093), Via S. Vincenzo, Via Kitson, Via W.V. Gloeden, Via L. da Vinci direzione Castelmola, e successivamente, provenienti da Castelmola, Via Leonardo da Vinci, Via W. Von Gloeden, Via Kitson, Via San Vincenzo, Galleria Monte Tauro, Via Garipoli, SS 114, Mazzarò, Isolabella, Via Pirandello, Terminal Bus di Via Pirandello.

© Riproduzione Riservata

Commenti