Il Senatore salernitano Andrea Cioffi
Il Senatore Andrea Cioffi capogruppo del M5S al Senato in Commissione Trasporti e Lavori Pubblici

Il Movimento Cinque Stelle all’attacco del Governo sui ritardi nell’avvio dei lavori per il G7 di Taormina. Ad intervenire e ad invitare l’Esecutivo del Premier Gentiloni a chiarire la situazione è il senatore Andrea Cioffi, capogruppo del M5S al Senato in Commissione Trasporti e Lavori Pubblici. «I cantieri lumaca, per usare un elegante eufemismo, del G7 a Taormina vanno di pari passo con gli appalti in deroga che il Governo reputa necessari per rispettare la scadenza di maggio.

“Bruciati” 7 mesi per il commissario. Peccato sia lo stesso governo che ha ritardato di ben 7 mesi la nomina del commissario che deve seguire le opere stesse», afferma Cioffi. «Ad un fallimento, quello degli eterni ritardi nell’emanazione dei decreti attuativi del nuovo codice degli appalti – continua Cioffi -, si aggiunge ora il nuovo fallimento dei ritardi e della mancanza di trasparenza sul G7 di Taormina» conclude Cioffi.

© Riproduzione Riservata

Commenti