Taormina. Carri in miniatura del Carnevale di Acireale in mostra a Palazzo Corvaja

Inaugurata nella Perla dello Ionio l'esposizione dei carri provenienti dal più bel Carnevale siciliano. Taormina e Acireale avviano una collaborazione turistica. I sindaci Giardina e Barbagallo annunciano la volontà di avviare un percorso in sinergia con ulteriore iniziative

0
1319

Sinergia turistica tra Comune di Taormina e Comune di Acireale che hanno organizzato in vista del periodo di Carnevale una mostra dei carri in miniatura del Carnevale di Acireale. L’interessante esposizione inaugurata nelle scorse ore a Palazzo Corvaja, con l’impegno delle rispettive Amministrazioni e promossa dall’Assessorato regionale al Turismo con il Servizio Turistico Regionale di Taormina (diretto da Daniela Lo Cascio) e quello di Acireale, rappresenta il momento di partenza di una collaborazione a largo raggio che i sindaci Eligio Giardina e Roberto Barbagallo si sono dichiarati intenzionati ad intraprendere «in modo concreto e nell’interesse di entrambi i territori».

Condivisione d’intenti. «Quella sinergia che avevamo provato a fare sui consorzi – ha detto Giardina – torna d’attualità con una condivisione di progetti e programmi sulla quale ci metteremo ad un tavolo e cercheremo di capire cosa poter realizzare. La battaglia che avevamo avviato in occasione della riforma delle Province non ha avuto esito positivo ma non per colpa nostra. Le nostre eccellenze adesso si uniscono per potenziare l’offerta e sono fermamente convinto che questa collaborazione possa determinare riflessi significativi per entrambi i territori. Unire le forze può e deve essere un fatto positivo».

Dai liberi consorzi al Carnevale. «È una bella iniziativa – afferma il sindaco di Acireale, Barbagallo – e cercheremo, in collaborazione con i due uffici turistici, di coordinarci per fare sistema. Ci avevamo provato già con i liberi consorzi, e riteniamo ancora adesso che si debba lavorare insieme per i territori. Le risorse per i vari Comuni sono poche ed i progetti che potremo reciprocamente attuare li porteremo avanti in collaborazione con Taormina. A noi interessa il bacino turistico di Taormina e viceversa». Intanto, il Comune di Taormina, come preannunciato, ha stanziato 35 mila euro per il programma delle iniziative di Carnevale. Le somme – così si legge nella delibera – riguarderanno le manifestazioni di quello che veniva considerato «uno dei più bei carnevali della Sicilia e con questi auspici si intende riportare il Carnevale taorminesi ai fasti delle edizioni passate».