Carmelo Valentino, consigliere comunale di opposizione del Pd
Carmelo Valentino, consigliere comunale di opposizione del Pd

Resta nell’oblio del degrado assoluto la Villa comunale di Taormina e il consigliere comunale di opposizione del Partito Democratico, Carmelo Valentino, sollecita una svolta immediata e, nell’attesa che si realizzi un piano di riqualificazione, invita intanto l’Amministrazione a chiudere il sito per impedire che qualcuno possa farsi male. «Ho effettuato un sopralluogo alla Villa comunale e ho constatato che versa in condizioni drammatiche, peggiori di quanto io stesso già mi aspettassi. È una pena per tutti noi taorminesi che siamo cresciuti in quel giardino pubblico e giocavamo li, vedere il disastro odierno che caratterizza diverse zone del Parco comunale. Si è cercato in passato di fare qualcosa ma il danno strutturale è evidente e necessita di una serie di interventi ormai irrimandabili. Le condizioni attuali della Villa comunale sono incommentabili».

Proposta di chiusura. «A questo punto – ha aggiunto Valentino – è meglio chiudere i cancelli e non fare entrare nessuno. È una vergogna e qualcuno rischia di farsi male. Così non ha senso nemmeno tenerla aperta la Villa comunale o quel che ne resta. Il G7 è un treno perso da questo punto di vista e nessuno ci andrà a vedere in quali condizioni si trova quel luogo. Lo ripeto: meglio chiudere i cancelli, evitare figuracce e soprattutto evitare che qualcuno si faccia male».

© Riproduzione Riservata

Commenti