Taormina Enele Traliccio

I lavori urgenti previsti da Enel per lo spostamento del traliccio “minacciato” dalle acque dell’Alcantara non renderanno necessario il distacco programmato della corrente elettrica per le 3 mila famiglie che in un ampio raggio di territorio che si estende da Giardini Naxos e Trappitello sino a Giarre usufruiscono del servizio di energia. Lo ha reso comunicato in una nota l’ente erogatore di energia che è riuscito a trovare una soluzione che scongiurerà i disagi che già si prospettavano per la settimana entrante.

Il piano operativo di Enel. «Riducendo al minimo i tempi tecnici necessari – comunica Enel -, verrà effettuato lunedì 6 febbraio lo spostamento degli impianti di distribuzione dell’energia elettrica attualmente agganciati a un palo, ubicato nei pressi del Consorzio per la rete fognante, la cui base e stabilità potrebbero essere presto compromessi dalle acque del fiume Alcantara». «I cavi elettrici – continua Enel – verranno fatti transitare su un nuovo palo posto più a monte che, d’accordo con l’ufficio tecnico del Consorzio, è stato collocato in modo tale da non interferire con altri impianti che lo stesso Consorzio ha in programma di realizzare in futuro. Grazie ad alcune manovre sulla rete elettrica, i tecnici di e-distribuzione, la società del gruppo Enel che gestisce in Italia la rete di distribuzione a bassa e media tensione, effettueranno tale spostamento in sicurezza ma senza interrompere la normale erogazione dell’energia elettrica alle forniture presenti nell’area, evitando così di creare disagi ai cittadini». Il nuovo traliccio, dunque, sta per essere spostato più a monte di circa 10 metri, in un punto dove si troverà in condizione di maggiore sicurezza, e nelle attività di trasferimento della struttura non vi saranno problemi per le utenze del vasto comprensorio servito da quel palo.

SHARE