Terreni individuati in prossimità della piscina comunale
Terreni individuati in prossimità della piscina comunale

Nuovi sopralluoghi operativi per le elipiste in vista del G7. È stata attenzionata, nello specifico, nella giornata di mercoledì scorso ed anche nella successiva mattinata di giovedì l’area di contrada Bongiovanni destinata ad accogliere una delle due elisupercifici che verranno approntate in vista del vertice internazionale in agenda il 26 e 27 maggio a Taormina. L’area viene valutata dai funzionari del Governo, e dai vertici delle Forze dell’Ordine. La zona di contrada Bongiovanni, nei terreni limitrofi alla piscina comunale viene valutata come un punto da allestire per consentire l’arrivo degli elicotteri. Si stanno effettuando in questa fase le opportune verifiche e gli elicotteri potrebbero atterrare, a quanto pare, nel punto in cui si trovano i campetti del complesso comunale, accanto appunto alla piscina, dove si trovano campi da tenni e da basket rimasti sinora abbandonati. Ovviamente servirà un rapido ed efficace intervento di riqualificazione ed allestimento dell’area, e probabilmente anche un’opera di palificazione consolidamento dei terreni.

Scelte da definire in fretta. Un’altra zona nella quale dovrebbe essere approntata un’elipista è quella di contrada Piano Porto, che nel tempo è stata utilizzata per questa tipologia di esigenze anche se, di fatto, non è mai diventata una vera e propria elipista. Si sta, insomma, cercando di stringere i tempi e definire uno degli aspetti fondamentali dal punto di vista logistico nell’ottica del summit dei Capi di Stato e di Governo che saranno presenti a Taormina, nell’ambito di una due giorni di politica mondiale che vedrà la presenza di 35 delegazioni diplomatiche da tutto il pianeta, 7 mila giornalisti da accreditare e che vedrà schierati sul territorio 6 mila 300 tra Forze dell’Ordine e Forze Militari. C’è poi da definire l’aspetto che concerne un’area da destinare ad elipista di riferimento per il 118 nell’ambito di un’apposito piano sanitario. In tal senso sono state visitate sinora diverse zone, tra le quali la terrazza del parcheggio Porta Catania, un terreno in contrada Annunziata a Castelmola ed era stato valutato anche il campo sportivo.

© Riproduzione Riservata

Commenti