Orlando Russo, il sindaco di Castelmola
Orlando Russo, il sindaco di Castelmola

È ormai botta e risposta senza tregua tra il sindaco Orlando Russo e l’ex presidente del Consiglio comunale, Sergio Mastroeni. Secondo il consigliere di opposizione, probabile sfidante del primo cittadino alle prossime elezioni, la convocazione di Consiglio comunale per il 3 e 4 febbraio sarebbe nulla (e spettava effettuarla, sempre secondo Mastroeni, al consigliere anziano) ma Russo replica: «Le cose non stanno così». «Il Consiglio non è nullo come afferma il signor Mastroeni – dichiara Russo. È tutto regolare. Il vicepresidente Lisa Intelisano non si è mai dimessa, ha soltanto detto che era pronta a dimettersi. E’ cosa ben diversa. Il signor Mastroeni ha dato un’interpretazione strumentale delle sue parole come quando disse anche lui che alla prossima seduta si sarebbe dimesso. In quel caso allora le dimissioni non c’erano mentre per la Intelisano sì. Non si possono fare due pesi e due misure».

La sfida per la sindacatura. «Qualcuno ha iniziato la campagna elettorale con largo anticipo, andando contro gli interesse della comunità – ha aggiunto Russo -. Vedremo dove si vuole arrivare. La maggioranza non si è affatto liquefatta come si è detto a sproposito qualche giorno fa e la risposta la daremo in Consiglio comunale. Non aggiungo altro».

© Riproduzione Riservata

Commenti