Polizia municipale di Taormina
Polizia municipale di Taormina

Il Comune di Taormina assume in mobilità due nuovi vigili urbani e prepara l’ampliamento della pianta organica del Corpo di Polizia municipale, che dovrebbe comprendere anche lo spostamento dagli uffici di Palazzo dei Giurati alle attività di Pm di cinque unità individuabili tra gli Lsu dell’ente locale. È questa la strategia della casa municipale che ha bisogno di allargare il numero di vigili in servizio. Ne sono rimasti ormai 10, di cui alcuni tra non molto si troveranno già in età pensionabile e il serio rischio all’orizzonte, che si dovrà quindi scongiurare al più presto, è quello anche in termini normativi del declassamento del Corpo di Polizia municipale della Città di Taormina. Intanto è stato pubblicato dalla Giunta un «Avviso pubblico rivolto al personale appartenente ai corpi e ai servizi di polizia provinciale degli enti di area vasta (Ex Province Regionali ora Liberi Consorzi Comunali e Città Metropolitane), nonché, in subordine, al personale degli enti del comparto Regioni Autonomie Locali» e tale avviso ha per oggetto «l’assunzione mediante mobilità esterna volontaria di due istruttori di vigilanza (categoria C) a tempo indeterminato e pieno».

Rinforzi immediati. Le domande dovranno pervenire entro il 20 febbraio e i tempi d’altronde sono abbastanza stretti, perché il Comune punta ad avere alcuni “rinforzi” a disposizione già in vista del G7 di maggio. In vista di quella occasione si intende chiedere una deroga al Governo centrale, per non andare a non scontrarsi con i rigidi paletti del Patto di Stabilità. Da tempo, come detto, sono ormai soltanto 10 le unità rimaste in servizio, alle direttive del Comandante Agostino Pappalardo, ed anche in previsione del vertice politico internazionale delle sette super-potenze, ma più in generale in via stabile, si sta tentando di trovare una soluzione per ampliare il numero di agenti in servizio al Corpo.

L’ombra del declassamento. La “Spada di Damocle” da allontanare è quella, appunto, del declassamento del Corpo che, in assenza di un potenziamento dell’organico, potrebbe verificarsi entro i prossimi 2-3 anni. Sono numerosi i servizi da espletare sul territorio, in una cittadina che si compone del centro storico ma anche delle frazioni, e dove d’estate il numero dei residenti aumenta in numero esponenziale in concomitanza con la presenza delle migliaia di turisti che quotidianamente riempiono i 7 mila 200 posti letto delle strutture ricettive e dei vacanzieri che arrivano in paese anche solo per qualche ora, o magari per assistere agli spettacoli al Teatro Antico nelle serate in cui si registra il pienone dei 5 mila presenti nel sito archeologico.

© Riproduzione Riservata

Commenti