Furgoncino Enel
Furgoncino Enel

Enel ha avviato la rimozione dei pali pericolosi presenti sul territorio della Città di Taormina. Si tratta di strutture che non sono più utili per la rete elettrica e l’illuminazione pubblica del Comune e che l’ente erogatore di energia si era impegnato già lo scorso autunno a far rimuovere. Le relative attività sono scattate, dando seguito alle promesse fatte da Enel che si era pubblicamente impegnata a tal riguardo con i cittadini. «Enel sta rimuovendo i pali ed è una cosa certamente importante, che da tempo avevamo sollecitato e sulla quale finalmente adesso si è arrivati ad una svolta», spiega il vicepresidente del Consiglio comunale, Vittorio Sabato, che aveva lamentato in aula consiliare i pericoli derivanti dalle condizioni di alcuni pali dislocati in paese ed in particolare a Trappitello. Per questo il Consiglio comunale aveva poi discusso ed approvato una mozione finalizzata a sollecitare l’esecuzione di questi lavori.

Il piano operativo dell’ente erogatore. E-distribuzione, l’azienda del gruppo Enel che gestisce in Italia la rete elettrica di distribuzione a Media e a Bassa Tensione ha spiegato e reso noto che i pali non erano stati ancora rimossi perché «su di essi il Comune aveva collocato gli impianti di illuminazione pubblica». Un problema, quest’ultimo, degli impianti comunali di illuminazione (gestiti da Asm) che di conseguenza aveva fatto slittare la predisposizione degli interventi di rimozione dei pali non più utilizzati e che nel mentre erano anche diventati un pericolo. L’intervento avviato da Enel in queste settimane si inserisce, inoltre, in un contesto di iniziative rivolte alla sostenibilità ambientale delle attività e degli impianti. E-distribuzione, dopo aver pianificato la rimozione dei vecchi pali, da anni non più utilizzati dall’azienda, è passata alla fase esecutiva dell’iter.

© Riproduzione Riservata

Commenti