Taormina Film Fest

Fissata la seduta di apertura delle buste per la gara del Taormina Film Fest. L’apertura dei plichi digitali con le offerte riferite alla procedura per le attività di “organizzazione e gestione” della 63esima edizione della rassegna avverrà il 26 gennaio. Lo ha comunicato il segretario generale di Taormina Arte, Ninni Panzera, con apposita nota inviata alle società rimaste in competizione. «Si comunica – scrive Panzera – che la riunione della Commissione di gara per l’apertura dei plichi digitali in oggetto è stata fissata a Taormina presso la sede del Comitato Taormina Arte, in Corso Umberto, il 26 gennaio alle ore 9.30». «Alla seduta – aggiunge Panzera – potranno presenziare i legali rappresentanti o persone da loro delegate, munite di procura».

La terna è pronta. La comunicazione del segretario generale Panzera giunge ufficialmente dopo che è stata ultimata la terna dei componenti della Commissione di gara indicata dal Comitato Taormina Arte e dalla Regione. Insieme a Franco Cicero, giornalista della Gazzetta del Sud e critico cinematografico che era stato già nominato lunedì scorso dal sindaco di Taormina (e presidente di Taormina Arte) Eligio Giardina come rappresentante della Città di Taormina, sono arrivate infatti le altre due indicazioni ufficiali da parte della Regione e della Città Metropolitana. L’assessore regionale al Turismo, Anthony Barbagallo, ricordiamo, ha nominato come rappresentante dell’assessorato Alessandro Rais, anche lui critico cinematografico e responsabile della Sicilia Film Commission. Per quanto concerne l’indicazione del sindaco di Messina, Renato Accorinti in rappresentanza della Città Metropolitana, il prescelto è Ninni Bruschetta, direttore artistico della Sezione Prosa del Teatro Vittorio Emanuele, nonché regista teatrale, attore e sceneggiatore. La settimane entrante segnerà, quindi, il momento cruciale verso la scelta di chi dovrà organizzare il prossimo festival.

© Riproduzione Riservata

Commenti