Carmelo Leonardi, il consigliere capogruppo di
Carmelo Leonardi, il consigliere capogruppo di "Diventerà Bellissima"

Continua a far discutere la situazione dell’asilo comunale che in questi giorni ha scatenato le proteste dei genitori per l’assenza di riscaldamenti. Sull’emergenza dei bimbi rimasti al freddo torna a soffermarsi il presidente del Comitato di gestione, Carmelo Leonardi, che preannuncia l’intenzione di portare l’argomento in discussione in Consiglio comunale martedì sera: «Stavolta non si potrà più rimandare la questione non si potranno accettare altre giustificazioni, i genitori sono comprensibilmente preoccupati per i loro figli, vogliono delle risposte e bisogna dargliele in fretta e in modo fattivo e concreto».

I problemi irrisolti. «La situazione di emergenza dell’asilo è ormai impietosamente sotto gli occhi di tutti – afferma il consigliere comunale Carmelo Leonardi. Nelle scorse ore anche la coordinatrice dell’asilo ha formalizzato una lettera nella quale spiega tutte le carenze in atto nella struttura e il disagio che si prova a dover spiegare ciò alle famiglie. Siamo giunti ad un punto di non ritorno. Martedì sera porrò il problema in discussione in Consiglio comunale ed è arrivato il momento di dare tutte le opportune risposte e di assumersi tutte le responsabilità di quanto sta accadendo. Non c’è il riscaldamento, si continua ad evidenziare l’assenza della necessaria disinfestazione, e più in generale non c’è alcuna progettualità sulle politiche scolastiche».

Troppa burocrazia. «Si ravvisa una incapacità di risoluzione dei problemi ed è come la “tela di Penelope”: basterebbe poco per risolvere i problemi ma in questo Comune, ogni volta, tutto si complica. Sia chiaro che non si tratta di un’azione di qualcuno contro tutti e non è una protesta personale da parte mia ma un disagio collettivo delle famiglie. Da parte mia c’è un impegno doveroso per la comunità: non ci si può voltare dall’altra parte e far finta che i disagi non esistano».

© Riproduzione Riservata

Commenti