ASM

Asm lancia un concorso di idee per procedere alla copertura dell’area di collegamento della stazione tra la strada statale SS114 e il piazzale della funivia di Mazzarò. Si tratta dell’area di passaggio sita all’altezza della stazione di valle dell’impianto funiviario, all’imbocco della via Nazionale. Il direttore d’esercizio della funivia, l’ing. Sergio Sottile, con apposita nota ha proposto di affidare l’incarico di progettare la copertura mediante richiesta di professionisti iscritti all’albo di Asm. «Si ritiene opportuno per la particolare ubicazione dell’opera – spiega l’ing. Sottile – avviare un concorso di idee sulla base del capitolato e del bando, stabilendo come premio l’importo di 2 mila euro. Per quanto concerne il compito di valutare e decidere il vincitore del concorso, per la suddetta rilevanza dell’opera, Asm si rimette alla discrezionalità del Consiglio comunale di Taormina». Il termine ultimo per prendere parte al concorso è la data del 3 marzo, con procedura che verrà espletata presso la sala consiliare del Comune di Taormina.

Il progetto da realizzare. «Asm – evidenzia il direttore d’esercizio – ha intenzione di procedere all’affidamento della realizzazione di un sistema di pensiline che rendano coperta l’area di collegamento tra la strada statale 114 e la vecchia stazione della funivia e tra la vecchia stazione e la nuova. Le proposte dovranno considerare un accurato studio di inserimento paesaggistico e architettonico dell’elemento di copertura, che dovrà prestare particolare attenzione alle esigenze di rispetto delle peculiarità ambientali ed estetiche. La copertura dovrà essere improntata a criteri di agile manutenzione e smontaggio. La proposta dovrà inoltre attenersi a criteri di reversibilità delle opere progettate con il principio del minimo intervento. Deve essere inoltre assicurato il riparo dal sole e dalla pioggia dei passeggeri in transito, sia della funivia che dei trasporti urbani, ma anche una migliore fruizione dei servizi e delle informazioni sul territorio, con implementazione di spazi pubblicitari vendibili. Il nuovo layout dovrà prevedere un migliore utilizzo dello spazio a verde di contorno e rappresentare un elemento di pregio per tutta l’area visitata da circa Un milione di persone».

© Riproduzione Riservata

Commenti