Eligio Giardina, sindaco di Taormina
Eligio Giardina, sindaco di Taormina

«L’incontro di oggi in Prefettura a Messina è stato positivo. La macchina organizzativa sta andando avanti e adesso puntiamo all’avvio in tempi strettissimi dei cantieri». Lo ha dichiarato il sindaco Eligio Giardina a commento della riunione che lo ha visto impegnato nella mattinata di martedì nel capoluogo per un aggiornamento della situazione in vista del summit internazionale del 26 e 27 maggio. «Abbiamo discusso gli aspetti della sicurezza, della logistica e della pianificazione delle varie attività operative – spiega Giardina – tra cui gli interventi da prevedere sul territorio. La riservatezza sui contenuti specifici ci è, ovviamente, d’obbligo ma possiamo dire che tutto procede nel migliore dei modi e l’iter generale sta avendo un’accelerazione. Il Commissario Carpino è già al lavoro per attuare i vari passaggi operativi. Siamo fiduciosi di poter arrivare entro fine mese all’apertura dei cantieri. Stiamo lavorando in quella direzione».

Riflettori puntati su logistica e sicurezza. Al tavolo della riunione in Prefettura, insieme a Giardina, c’erano anche il Commissario straordinario per il G7, Riccardo Carpino, il plenipotenziario capo delegazione italiana G7, Alessandro Modiano, il Prefetto di Messina, Sua Eccellenza, Francesca Ferrandino, il Questore di Messina, Giuseppe Cucchiara, ed i vertici delle Forze dell’Ordine con le rappresentanze dunque di Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza. C’è stretto riserbo sui contenuti specifici dell’incontro ma, come detto, Giardina si è detto soddisfatto dell’esito del tavolo operativo che ha affrontato i vari aspetti riguardanti la sicurezza, la logistica e le opere da avviare nel territorio da qui a poche settimane. Il calendario segna un vero e proprio countdown verso il G7 di fine maggio. Al vertice in Prefettura era presente anche il sindaco di Giardini Naxos, Nello Lo Turco. Proprio a Naxos verrà, infatti, molto probabilmente allestito il media center, il quartier generale della stampa. Sono attesi all’appuntamento circa 7 mila giornalisti.

© Riproduzione Riservata

Commenti