il palazzo dell'ex pretura conferito a TaoArte

L’ex pretura di Corso Umberto verso l’affidamento a Taormina Arte. Potrebbe essere affrontata già nelle prossime settimane a Palazzo dei Giurati la discussione sulla possibile assegnazione del palazzo appena riaperto al pubblico dopo i lavori di ristrutturazione finanziati dalla Regione. L’ex pretura è tornata “in vita” il 27 dicembre scorso con l’inaugurazione di una splendida mostra a cura proprio di TaoArte, dal titolo e tema “Taormina Cinema”, che sta riguardando la storia del Tao Film Fest e i vari film girati nel corso degli anni nella Perla dello Ionio, e i numerosi visitatori che si stanno registrando a questo appuntamento appaiono un dato incoraggiante che certifica la bontà del percorso avviato. La mostra si sarebbe dovuta concludere il 6 gennaio, al termine di queste festività, ma visto il successo avuto è stata adesso prorogata sino al 31 marzo. Sulla scia dell’esposizione corso, l’ex pretura dovrebbe essere così utilizzato in via continuativa anche per il futuro come Museo del Cinema. TaoArte come si sa si è avviata verso il passaggio da Comitato a Fondazione che dovrebbe avvenire nei prossimi mesi. Le polemiche e soprattutto il timore di uno spostamento verso Palermo degli equilibri gestionali della struttura hanno portato al “no” opposto dal Consiglio comunale allo statuto previsto dalla Regione e quindi al relativo conferimento di immobili comunali.

La strada tracciata. Ma, a prescindere da queste dinamiche che arriveranno quanto prima ad un crocevia, l’ex pretura pare destinata ad una gestione a cura di Taormina Arte. Resta da vedere se si tratterà di un affidamento temporaneo o se invece l’immobile verrà conferito in via definitiva all’ente culturale. Già nei primi mesi del 2008, nel periodo di attività commissariale del Comune di Taormina, c’era stato un primo atto deliberativo con il quale il Consiglio comunale di allora aveva manifestato la volontà di conferire il bene a TaoArte, volontà in sostanza condivisa nel dibattito politico anche dall’attuale Civico consesso. La ristrutturazione dell’ex pretura è avvenuta nell’ambito del progetto per il Museo diffuso per le arti e la cultura contemporanea con Un milione 500 mila euro messi a disposizione dalla Regione Siciliana in favore del Comune di Taormina nella passata legislatura, con iniziativa che ha interessato anche l’avvenuto recupero e restauro conservativo della ex Chiesa S. Agostino di piazza IX Aprile.

© Riproduzione Riservata

Commenti