Il sindaco Giardina cede l'onore del taglio del nastro all'assessore Raneri in occasione di una recente inaugurazione
Il sindaco Giardina cede l'onore del taglio del nastro all'assessore Raneri in occasione di una recente inaugurazione

Impassibile e in “religioso” silenzio, così l’assessore Pina Raneri ha ascoltato in aula l’intervento in Consiglio del capogruppo di “Diventerà Bellissima” Carmelo Leonardi che ha chiesto le sue dimissioni dalla Giunta. La Raneri ha scelto di incassare il duro attacco di Leonardi senza commentarlo e senza replicare, decidendo di affrontare le critiche di Leonardi con un silenzio che per certi versi sfida quelle stesse contestazioni. L’assessore non ha nessuna intenzione di dimettersi e nelle giornate di Natale ha incassato ancora una volta la riconferma della fiducia da parte del sindaco Eligio Giardina, che non ha intenzione di sostituire l’assessore alla Pubblica Istruzione e che vuole andare avanti con la stessa composizione dell’attuale Esecutivo anche per la prosecuzione della legislatura. Giardina e la Raneri, insieme agli altri esponenti della Giunta, hanno regolarmente effettuato insieme anche il tradizionale rito dell’accensione dei falò di Natale a Taormina centro e nelle frazioni.

Lo scontro politico prosegue. Pare destinato a proseguire, ad ogni modo, il confronto tutto interno alla coalizione di governo tra l’assessore e il consigliere. Uno scontro iniziato con la richiesta di maggiore attenzione sull’asilo da parte di Leonardi e con la successiva replica poi data dall’assessore Raneri: «Ci siamo attivati – aveva detto l’assessore nei giorni scorsi – per impiegare somme pari a circa 5 mila che saranno finalizzate a risolvere alcune problematiche in essere all’asilo e nello specifico per la caldaia. È stato installato uno scaldabagno, un boiler, perfettamente funzionante. Non è vero che non c’è attenzione da parte nostra per l’asilo». La Raneri è determinata ad andare avanti e ai colleghi di Giunta ha espresso l’intenzione di provare a rispondere sul campo alle contestazioni del consigliere Leonardi.

© Riproduzione Riservata

Commenti