Taormina, Piazza IX Aprile
Taormina, Piazza IX Aprile

E un altro Natale è passato anche per Taormina. Veloce, un po’ sottotono, trascinando con sé tutte le aspettative di un anno intero: risanare i conti, rendere la città più accogliente, sciogliere il nodo della viabilità e risolvere le varie problematiche che la città si porta dietro da parecchi anni. Nonostante ciò Taormina mantiene il suo fascino. E diventa ancora più bella in questo periodo dell’anno con le sue vetrine vestite a festa, le luminarie e gli addobbi natalizi lungo il Corso Umberto, i presepi disseminati nei vicoli e il grande albero in piazza IX Aprile. E così turisti e residenti hanno vissuto il giorno più magico dell’anno.

Riti delle feste. L’accensione dei tradizionali falò in piazza Duomo e Santa Caterina, la messa in Cattedrale, la musica degli zampognari su Corso Umberto e lo scambio degli auguri in piazza. Dopo la frenesia dei giorni scorsi, con la corsa all’acquisto dei regali e le maratone di preparativi, anche i taorminesi hanno atteso, come ogni anno, la nascita di Gesù, prima di immergersi nei tanti appuntamenti che ci condurranno al nuovo anno. Concerti, mostre e spettacoli sono in programma fino all’Epifania, che come si sa tutte le feste porta via. E ricomincia il conto alla rovescia per aspettare un altro Natale e ogni volta sarà come sempre, un conto alla rovescia che si esaurirà troppo in fretta lasciando la pancia piena e l’amaro in bocca.

L’anno che verrà. Ma tra problemi irrisolti e nuove speranze Taormina si appresta a vivere un 2017 che porta in dono il summit delle potenze mondiali previsto per il 26 e 27 maggio. E così Taormina ha la finalmente la sua chance per mettere a posto molte cose. Il via ai lavori potrebbe scattare, in virtù della deroga concessa dal Governo, sin dalle prime settimane del nuovo anno. Tra gli interventi previsti in vista del G7 la sistemazione e messa a norma del Palazzo dei Congressi, la sistemazione delle arterie di accesso alla città, la pavimentazione della via Teatro Greco e la riqualificazione di alcuni siti tra i quali la Villa comunale. Dovrebbe inoltre essere asfaltata l’intera tratta autostradale A18 da Taormina a Catania.

© Riproduzione Riservata

Commenti