Orlando Russo, sindaco di Castelmola
Orlando Russo, sindaco di Castelmola

«Auguri all’ex presidente del Consiglio comunale, finalmente ci accorgiamo della sua presenza». Così il sindaco Orlando Russo accoglie con tono provocatorio la sfida lanciatagli da Sergio Mastroeni suo probabile antagonista nella corsa alla poltrona di primo cittadino alle elezioni amministrativa del prossimo maggio. Russo, che si ricandiderà per un secondo mandato, recapita bordate all’indirizzo dell’ormai ex presidente del Civico consesso, che nelle scorse ore si è dimesso dalla prima carica consiliare e che rimarrà comunque tra i banchi consiliari come consigliere in opposizione a Russo. «Ho preso le distanze dal sindaco, adesso voglio pacificare questa comunità mai come adesso divisa ed esclusa dalla vita del Comune», aveva detto Mastroeni, e adesso ecco la replica di Russo: «Auguri e in bocca al lupo a Mastroeni. Io vado per la mia strada – ha detto Russo -, continuo il mio mandato forte della presenza e del costante impegno profuso in questi anni per il mio paese, che mi hanno fatto raggiungere risultati straordinari rispetto al passato».

La sfida è lanciata. «Oltre 30 milioni di euro di finanziamenti portati a Castelmola e tanti obiettivi raggiunti nonostante le difficoltà ereditate – continua Russo – sono le cose che consegno ai miei concittadini a consuntivo del mio mandato. In bocca al lupo alle alternative, chiunque sia a contrapporsi alla mia ricandidatura. Sono sereno e sono certo che i miei concittadini sapranno valutare se ho ben operato. Auspico un confronto politico costruttivo che metta al centro dell’interesse di chi dovrà esprimersi i fatti ed il merito dei contenuti di questa legislatura che sta per concludersi».

© Riproduzione Riservata

Commenti