Inaugurato nella tarda mattinata di lunedì al Palazzo dei Congressi di Taormina l’evento “Born in Sicily”, un viaggio alla scoperta delle eccellenze siciliane che la Regione ha voluto organizzare per mettere in vetrina sin all’8 gennaio le specialità enogastronomiche ed artigianali della Sicilia al Palazzo dei Congressi. L’interessante e variegata esposizione resterà aperta e visitabile, festivi compresi, per tutto il periodo delle festività rappresentando un’addizione nell’offerta natalizia per i visitatori della città. La rassegna è stata inaugurata alla presenza dell’assessore regionale al Turismo, Anthony Barbagallo e c’erano anche il sindaco Eligio Giardina, il direttore del Servizio Turistico Regionale di Taormina, Daniela Lo Cascio, Ninni Panzera, segretario generale di Taormina Arte, ente che ha curato l’organizzazione di questo appuntamento promosso dall’assessorato regionale al Turismo. Ed erano presenti anche numerose altre personalità locali e regionali ma soprattutto, nel ruolo di protagonisti, i vari partner e gli imprenditori che hanno aderito all’iniziativa.

Il ruolo di Taormina. «Taormina – ha detto l’assessore regionale al Turismo, Anthony Barbagallo – è la capitale del turismo siciliano e vogliamo che diventi anche la capitale della destagionalizzazione anche attraverso l’enogastronomia che è il prodotto turistico cresciuto in questi mesi di più. Questi eventi sono una spinta ad investire di più su Taormina e sul territorio siciliano anche nei mesi di bassa stagione. Il 2016 è stato un anno certamente positivo per il turismo, e lo abbiamo detto anche nel corso degli Stati generali del turismo. Ci sono tutti i presupposti per un 2017 altrettanto importante per il turismo siciliano».

I protagonisti dell’evento. Numerosi gli enti e le associazioni che hanno aderito alla rassegna inaugurata, fornendo un fattivo contributo. Il Parco Archeologico di Naxos curerà uno spazio culturale. Il Maas (Mercati Agroalimentari di Sicilia) coinvolgerà i marchi Igp e Dop assicurando l’esposizione dei prodotti agricoli d’eccellenza. L’Associazione Imprenditori di Taormina oltre a fornire supporto logistico, promuoverà l’iniziativa “Una vetrina adotta una cantina” nel corso della quale sarà allestita un’esposizione dei vini dell’Etna aderenti al Consorzio Etna Doc (anch’esso partner) nelle vetrine del centro di Taormina. All’interno dello spazio espositivo, inoltre, l’Organizzazione nazionale assaggiatori di vino (Onav) e l’Ais (Associazione italiana sommelier) cureranno le sezioni dedicate ai vini e la realizzazione un workshop in programma il 28 dicembre presso l’hotel Excelsior. Al comitato siciliano dell’Unione nazionale delle Pro Loco (Unpli) spetterà il compito di assicurare il servizio di accoglienza ed informazione della location, mentre il GAL Terre dell’Etna e dell’Alcantara supporterà la comunicazione dell’evento. L’Istituto d’istruzione Secondaria Superiore “S. Pugliatti” di Taormina, indirizzo Turistico/Alberghiero, infine, ha allestito uno show cooking durante l’inaugurazione. La mostra sarà aperta sino all’8 gennaio (10-13, 16-19); il 25 dicembre e l’1 gennaio l’apertura sarà limitata alla fascia pomeridiana (16-19).

© Riproduzione Riservata

Commenti